BRICOMAGAZINE APRILE 2022

INTERVISTE RETAIL • GRUPPO VIGLIETTA • AOSOM ITALIA • KREO BRICO&CASA DOSSIER TESSILE CASA E TOVAGLIATI: FRA QUALITÀ, FUNZIONALITÀ E SOSTENIBILITÀ Guerra e criticità non fermano l’ammodernamento e lo sviluppo della rete brico. Visitati per voi: • Tecnomat Assemini • Brico io Arona • Bricofer Moncalieri • CasaTua Rozzano • BricoMarket Trapani ATTUALITÀ APPROVVIGIONAMENTI STAGIONALE OUTDOOR: QUALI STRATEGIE? Aperture e rinnovi... nonostante tutto INSERTO PRATICO VISUAL MERCHANDISING IL REPARTO VERNICI APRILE 2022 - Anno 19 - N° 3

LA NUOVA PROTEZIONE A 360° Altavia Cosmic - Crédits photos : Shutterstock, DR. - Prodotto autorizzato dal Ministero della Salute. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta prestando attenzione alle informazioni sul prodotto. Principio attivo di nuova generazione Afidi Cocciniglie Mosca bianca 8 1 Protegge fino a settimane ora Agisce già dopo

SCATENA LA FIORITURA OneGiardinaggio www.nutri1one.com/it/ Integratore liquido pronto uso ideale per piante coltivate in vaso come orchidee, bonsai, aromatiche, gerani e piante 昀orite. Fino a 2 settimane di durata per ogni fiala.

Lo spazio e la luce linea OMEGA, DAPHNE, QUASAR SOVIL s.r.l. Strada Statale n.204 Ortana | 01038 Soriano nel Cimino (VT) Tel. (+39) 0761 759303 | info@sovil.com | www.sovil.com

BRICOMAGAZINE | 3 Editoriale ................................................................ 8 News ...................................................................... 12 RICERCHE GfK: il mercato italiano del fai da te cresce del 9,1% .....27 di Giovanna Marzano INTERVISTA Viglietta Group: la strategia per fronteggiare le attuali sfide di mercato ......................................... 28 di Raffaella Pozzetti VISITATI PER VOI Tecnomat di Assemini: maggior assortimento e più attenzione ai localismi ......................................32 di Isabella Benaco TENDENZE Stagionale outdoor e problema dei rifornimenti: le strategie delle insegne ........................................... 36 di Raffaella Pozzetti INTERVISTA Aosom Italia: fatturato in crescita a 3 cifre e nuovi obiettivi di sviluppo ...................................... 38 di Raffaella Pozzetti VISITATI PER VOI CasaTua Arredo: l'acquisto si fa più emozionale ...........40 di Raffaella Pozzetti PUNTO VENDITA Guida pratica al visual merchandising operativo: reparto vernici ......................................................... 44 di Dora Binnella INCHIESTA Tessile casa e tovagliati: fra qualità, funzionalità e sostenibilità ...........................50 di Giulia Piccinelli RETAILING La gestione del personale, tra narrazione e realtà ........ 60 di Francesca Pacifici VISITATI PER VOI Brico io Arona: garden e vernici, innanzitutto ..............64 di Raffaella Pozzetti INTERVISTA Kreo Brico&Casa, tra brico, professionale ed ecommerce ......................................................... 68 di Alessandra Fraschini Sommario Viglietta Group_28 Stagionale outdoor_36 Tessile casa e tovagliati_50 Bricofer Moncalieri_74 Eurobaustoff_82 Tecnomat Assemini_32 Aosom Italia_38 Kreo Brico&Casa _68 CasaTua Arredo_40 Brico io Arona _64 ANNO 19 - N°3 APRILE 2022

4 | BRICOMAGAZINE Sommario Colophon BricoMagazine è edito da EpE Edizioni S.r.l - Via Spezia, 33 20142 Milano - Tel +39 02 8950 1830 bricomagazine@epesrl.it bricomagazine.com Direttore editoriale e responsabile Massimo Casolaro massimo.casolaro@epesrl.it Coordinamento redazionale Raffaella Pozzetti raffaella.pozzetti@epesrl.it Redazione Claudia Perolari claudia.perolari@epesrl.it Sara Cavallini sara.cavallini@epesrl.it Segretaria di redazione Silvia Mariani silvia.mariani@epesrl.it Hanno collaborato Isabella Benaco, Dora Binnella, Alessandra Fraschini, Renato Ferretti, Giovanna Marzano, Francesca Pacifici, Giulia Piccinelli, Raffaella Pozzetti, Anna Rucci Ufficio Grafico Claudia Bellelli claudia.bellelli@epesrl.it Foto: Andrea Lavaria andrea@andrealavaria.com Abbonamento Italia: 1 anno (8 numeri), euro 45 Per le modalità di sottoscrizione contattare l’ufficio abbonamenti: tel. 02.89.50.18.30 silvia.mariani@epesrl.it Pubblicità: EPE Edizioni Via Spezia, 33 - 20142 Milano Tel. 02 89501830 Direttore commerciale Maurizio Casolaro maurizio.casolaro@epesrl.it Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regolamento CSST Per il periodo: 1/1/2021-31/12/2021 Tiratura media: 4.550 copie Diffusione media: 4.410 copie Certificato CSST n. 2021-5593 del 24 febbraio 2022 Società di Revisione: Metodo Periodico iscritto al ROC (registro degli operatori della comunicazione) n° 3231 in data 30/11/2001. Autorizzazione Tribunale di Milano n° 381 del 3/6/2004 Activa III cop. Alfer 9 Bagattini 10-11 Berni 13 Brand-Feridras IV cop. Bricoday 6-7 Bricolife 49 Brico Ok 59 Compo 26 Dcg 87 Effezeta 85 Einhell 5 Electromem 57 Evoluzione Brico 19 Fdt group 35 Ferrari Group 14 Finedin - Ecopictor 15 Global Diy Summit 93 Idrobric 23 I.O.I 24-25 IT Selling Solution 21 Kemper 77 Lampa 71 Lavorwash 43 Ma-Fra 81 NuovaVideosuono 20 Olivo 73 Orphea 67 Pakà 31 Sbm II cop.-1 So.Di.Fer 63 Sovil 2 Tecfi 55 Viglietta - Sandrigarden 17 Zippo 53 Inserzionisti Nuova certificazione 2021 VISITATI PER VOI Nuovo Bricofer Moncalieri: fai da te e casalingo al centro ....... 74 di Isabella Benaco DALLE AZIENDE Brand Feridras, il mondo bagno a 360° in un nuovo showroom ....... 78 di Massimo Casolaro DAL MONDO Eurobaustoff mette radici nel settore del fai da te ..................82 di Sylvia Herzog EVENTI Global Diy-Summit 2022, le anticipazioni dell’8ª edizione ..... 88 di Sara Cavallini EVENTI Il bagno di domani secondo il Salone Internazionale del Bagno 2022 ............................ 90 di Claudia Perolari NUOVE APERTURE Nuovo BricoMarket Trapani: più corner specializzati e più assistenza ............................ 94 di Giovanna Marzano RUBRICHE Comunicando .............................. 96 Fiere ..........................................101 Strumenti&Servizi .......................105 Prodotti in vetrina .......................106 a cura di Claudia Perolari ANNO 19 - N°3 APRILE 2022

BASTA UN DITO PER LA CURA DEL GIARDINO. einhell.it Einhell Italia SMART, AUTONOMO e POTENTE. Può essere comandato via App ed è dotato di sensori antiurto, ribaltamento e sollevamento e di rasatura a multizona. Grazie alle batterie Power X-Change, taglia 昀no a 800 mq di prato ed è in grado di superare pendenze 昀no al 35%. TAGLIAERBA ROBOTIZZATO FREELEXO 800 LCD BT SOLO

SPONSOR ® LA FILIERA DISTRIBUTIVA DEL BRICOLAGE SI INCONTRA A BRICODAY INTERO PADIGLIONE 3: PIÙ SPAZIO PIÙ SERVIZI PIÙ INIZIATIVE NUOVO SPAZIO PER LA SECONDA EDIZIONE DI BRICODAY LUCE NOVITÀ BRICODAY DEMO STORE: L'AREA ESPOSITIVA PER IL PUNTO VENDITA Per informazioni: Mail: segreteria@bricoday.it Tel. (+39) 02 8950 1604 www.bricoday.com

14a edizione Con 6-7 ottobre 2022 - Fieramilanocity POWERED BY

8 | BRICOMAGAZINE Massimo Casolaro, direttore editoriale e responsabile. a sempre la primavera è la stagione delle nuove aperture nel nostro canale, e quella del 2022 non fa eccezione, nonostante i molti fattori che congiurano contro. Su questo numero di Bricomagazine presentiamo 5 punti vendita nuovi o rinnovati: Tecnomat Assemini, trasferimento in nuova struttura e rebranding, a pag. 32; CasaTua Arredo Rozzano, punto vendita rinnovato a pag. 40; Brico io Arona, nuovo negozio, a pag. 64; Bricofer Moncalieri, rinnovo e rebranding, a pag. 74; BricoMarket Trapani, nuovo negozio, a pag. 94. E sono già stati aperti o ristrutturati altri nuovi centri che non siamo riusciti a inserire in questo numero di Bricomagazine e che proporremo più avanti, firmati da Bricocenter, BricolaRge, Brico Ok, Ecobrico-Fdt, ancora Brico io. Insomma, sembra che in qualche modo gli scaffali si riescano a riempire 'nonostante tutto' e che i nostri retailer puntino sul fatto che ancora una volta, come accaduto in pandemia, il canale del bricolage sappia distinguersi nelle difficoltà che coinvolgono il commercio in generale. Non nascondiamo che nei nostri colloqui con gli operatori del mercato raccogliamo una preoccupazione palpabile, ma l'operatività al momento non è compromessa: le forniture arrivano - con tempi molto lunghi, ma arrivano - i rincari dei listini sono importanti ma non traumatici, gli aumenti dei costi di gestione sono complessivamente governabili. Tutto regge finché reggono i consumi, che si stanno già raffreddando, ma in misura non drammatica. Proprio in questi giorni sta decollando la bella stagione, arrivata con un certo ritardo: è il momento della verità per il settore del brico-garden, tra un mese o due ne sapremo di più sugli umori dei consumatori, sul loro livello di accettazione dei rincari, sui condizionamenti psicologici legati alla guerra in corso e alle incertezze che ne conseguono. Peccato, perché il 2021 era stato un anno per molti versi eccezionale, con fatturati di tutte le merceologie in forte crescita: GfK, con il suo panel Diy Superstores (a pag. 27), ci fornisce il dettaglio e quantifica l'ottima performance del nostro canale di vendita, con un progresso del 9,1% rispetto al 2020, anno che, nonostante la pandemia, non era andato male (-0,3%) e quindi nettamente in positivo anche rispetto al 2019. Rimanere sugli stessi livelli nel 2022 non sarà facile, ma gli ultimi anni ci hanno insegnato che qualsiasi previsione può essere capovolta in pochi giorni, nel bene e nel male. Nel fascicolo affrontiamo un altro tema di forte attualità: le strategie che le insegne stanno mettendo in atto per fronteggiare le criticità legate a ritardi e costi nell'import dal Far East, in particolare sullo stagionale outdoor (a pag. 36). Con l'inevitabile rincaro dei prodotti cinesi, i distributori hanno scelto di affiancare alle gamme d'importazione prodotti di livello medio-alto, magari di marca e di produzione europea, in modo da aumentare lo scontrino medio sulla categoria in vista di un possibile calo dei volumi. Una strategia, quella dell'innalzamento della gamma, che abbiamo già visto in altri comparti merceologici del bricolage e che crediamo sia vincente in un canale come il nostro che deve uscire dalla logica della guerra sul primo prezzo e puntare piuttosto sul concetto di migliore rapporto qualità/prezzo. D ANNO 19 - N°3 APRILE 2022

+39 035 940110 BAGA Line presenta... G E O M E T R I C OM I N I M A L I S T AQ U A D R A T OR U B I K N O V I T À 2 0 2 2C O N T E M P O R A N E OL I N E A R EP I E T R A T I T A N I O4 0 X 4 0 C MB A G A C L A S S I CP A V I M E N T O

Inquadra il QR-CODE e SCOPRI NineCube NINECUBE 40x40 Titanio TINTO 50x50 Cenere NINECUBE DI BAGATTINI NINECUBE è la new entry nelle pavimentazioni della linea BAGACLASSIC: le iconiche lastre che da generazioni arredano gli spazi esterni infondendo quel senso accogliente del “sentirsi a casa”. La superficie di NINECUBE è ispirata alla facciata del famoso cubo di Rubik: nove quadrati perfettamente allineati che creano un effetto geometrico di forte impatto visivo. La struttura superficiale è inoltre impreziosita da un leggero effetto “pietra a spacco” che crea interessanti giochi di luci e ombre. NINECUBE, che misura 40x40cm, è disponibile nella colorazione Titanio: una sofisticata nuance tinta unita cheesaltaalmeglio lamodernitàdellapavimentazione, valorizzandone le caratteristiche minimaliste. NINECUBE vuole essere il nuovo fiore all’occhiello di BAGATTINI, che ormai da 70 anni è specializzata nella produzione di pavimentazioni in pietra ricostruita e rivestimenti in pietra naturale, proponendo prodotti sempre innovativi, di alta qualità tecnica, in grado di rispondere alle esigenze dell’architettura moderna e contemporanea. Il tutto accompagnato da competenza, serietà e creatività che hanno portato oggi l’azienda ad essere punto di riferimento di progettisti, imprese e privati. NOVITÀ YOUNIQUE Restyling e focus sull’industrial Siamo lieti di anticipare una piccola anteprima di quella che sarà la collezione 2022 dei pavimenti per esterni YOUNIQUE. Protagonista è lo stile Industrial che nasce in America a metà degli anni cinquanta come moda indoor e che da allora ha riscosso sempre più successo. Il nostro obiettivo? Portare questo particolare design anche nel mondo outdoor. Toni neutri e materiali grezzi ed essenziali, come metalli ossidati e arrugginiti accostati a legni lavorati e consumati dallo scorrere del tempo; il tutto per creare un’atmosfera concreta, che esalta la bellezza dell’imperfezione. Abbiamo inoltre voluto reinventare le nostre proposte legate alla pietra, il marmo e il legno, optando per soluzioni moderne, originali, che esaltassero le peculiarità più rare di questi splendidi materiali, per offrire quelli che, siamo sicuri, saranno pavimenti in grado di definire la personalità unica di ogni spazio esterno. MANHATTAN 50x50 Bronze

12 | BRICOMAGAZINE Retailer europei in Russia: chi se ne va, chi resta Parecchie aziende, a fronte del protrarsi della guerra in Ucraina voluta dalla Russia, hanno fatto delle scelte di campo importanti, optando per una sospensione momentanea o definitiva dell’attività nel mercato russo o, viceversa, continuando ad operare nel Paese. Per quanto riguarda il segmento del bricolage, spicca l’opposta posizione assunta da due multinazionali come Obi e Leroy Merlin. Nella fattispecie, in data 17 marzo, Obi ha emanato una nota stampa in cui dichiara di aver deciso di chiudere definitivamente le proprie attività ed i suoi negozi in Russia: “Questa guerra è contro la libertà e la democrazia – si legge nel testo diffuso dalla multinazionale – e non è in linea con i valori che perseguiamo in Obi”. Già in una precedente nota stampa, datata 7 marzo, l’insegna aveva evidenziato come la guerra contro l’Ucraina stesse avendo ripercussioni molto pesanti prima di tutto sulle persone, ma anche sulle attività commerciali. Tutte ragioni che hanno reso impossibile all’azienda proseguire il suo business in Russia. Al contrario Leroy Merlin ha scelto di proseguire la sua attività in Russia. Tirata direttamente in causa dal presidente ucraino Volodomyr Zelensky nel suo discorso tenuto in videoconferenza davanti al parlamento francese (testualmente: “Le aziende francesi devono lasciare il mercato russo. Renault, Auchan, Leroy Merlin e altri devono smettere di sponsorizzare la macchina da guerra russa") il retailer francese ha risposto con la seguente nota stampa. “Comprendiamo la posizione del presidente Volodymyr Zelensky di chiedere il sostegno della Francia per riportare la pace. Anche noi abbiamo chiesto la pace dal primo giorno, essendo presenti in questi due paesi, in Ucraina e in Russia. Sosteniamo quotidianamente i nostri team in Ucraina: aiuti finanziari, alloggio, nuovo impiego nel paese ospitante. La decisione di mantenere la nostra attività in Russia non è una decisione facile. Abbiamo una responsabilità nei confronti dei nostri 45.000 dipendenti e delle loro famiglie che da 18 anni contribuiscono alla costruzione di Leroy Merlin Russia. Non abbiamo motivo di condannare i nostri team in Russia per una guerra che non hanno scelto. Chiudere l’azienda dall’oggi al domani, chiudere i nostri negozi, sarebbe considerato un fallimento premeditato e quindi illegale, aprendo la strada a un esproprio, che rafforzerebbe i mezzi finanziari della Russia. Peraltro, abbiamo deciso all’inizio del conflitto di sospendere i nuovi investimenti di Adeo in Russia. Applichiamo tutte le sanzioni attuate dai paesi dell’Unione Europea e rispettiamo tutte le direttive del governo francese”. Da sottolineare che l'insegna francese si trova a operare su entrambi i fronti, avendo 6 negozi anche in Ucraina. Uno dei centri Leroy Merlin di Kiev è stato bombardato dai russi e i dipendenti ucraini della catena (che ha 6 negozi nel paese) hanno aperto una petizione da firmare online sull’account ufficiale Instagram di Leroy Merlin Ucraina per chiedere al Gruppo Adeo e all’AFM (Associazione Famiglia Mulliez) di sospendere le attività in Russia, pubblicando un’impressionante immagine del punto vendita devastato. Fuori dal nostro comparto, la maggior parte dei retailer europei hanno interrotto le proprie attività: Ikea, i big dell'abbigliamento Zara (500 negozi in Russia) e H&M, brand sportivi come Nike e Adidas. Decathlon, che fa parte del Gruppo Mullez come Leroy Merlin, ha sospeso l'attività per difficoltà negli approvvigionamenti, ma non lascia definitivamente il paese, per ora. NEWS L’ecommerce B&Q diventa marketplace Parte ufficialmente il marketplace B&Q sul suo sito ecommerce diy.com, uno dei più ‘trafficati’ del Regno Unito, aprendo le vendite a distributori e aziende. La nuova proposta di B&Q amplierà le gamme esistenti e aggiungerà nuove categorie, con prodotti disponibili per la consegna a domicilio e opzioni Click + Collect in arrivo in futuro. Entro sei mesi, 100.000 prodotti per la casa in più saranno disponibili per l’acquisto su diy.com da venditori di terze parti, oltre ai 40.000 prodotti attualmente venduti da B&Q – per triplicare la gamma tra cui i clienti possono scegliere.

www.bernigroup.com MANICO ESTENDIBILE MANICO ESTENDIBILE Forbice elettrica Elettrosega Sega elettrica Batteria al litio 24 V Batteria al litio 21 V Batteria al litio 21 V FORBICI ELETTRICHE ED ELETTROSEGHE BigMat, record di ingressi nel Gruppo BigMat da inizio 2022 accoglie otto nuovi soci di cinque diverse regioni. In Piemonte, ICOS (Torino) e Costruire (Santena - TO) sono i due player, con esperienza pluridecennale. Insieme muovono un fatturato di oltre 40 milioni di euro, ed entrambi hanno avuto incrementi a doppia cifra nel 2021. In Emilia-Romagna, Catti Valerio (Scandiano - RE) con 50 anni di storia, nella sua sede di 8.000 mq offre a imprese, artigiani e privati una vasta gamma di soluzioni per costruire e ristrutturare. In Toscana, si segnala l’ingresso di Edilizia Meucci (Olmo - AR). Il punto vendita si sviluppa su due piani per un totale di 6.000 mq complessivi, di cui 1.200 coperti dedicati all’edilizia pesante e 600 mq di sala mostra dedicata alle finiture. In Campania si aggiungono al Gruppo tre soci: Vemati & CO. (Mercogliano - AV), specialista di termoidraulica, riscaldamento e climatizzazione, che negli anni ha affiancato al core business storico anche finiture d’interni, arredobagno ed edilizia pesante con 500 mq dedicati alla termoidraulica (a cui si aggiungono i 3.000 mq di piazzale e deposito minuteria) e altri 500 mq circa della sala mostra. Vinaccia Maria (Sant’Agnello - NA), nel cui punto vendita principale di 1.000 mq si trova lo showroom di finiture e arredobagno, la termoidraulica, la ferramenta e il magazzino per la vendita all’ingrosso e al dettaglio. Il secondo punto vendita di 2.500 mq, in prossimità della sede centrale, è dedicato alla vendita di materiali all’ingrosso ed è presente anche un deposito di 3.000 mq. Marotta & C. (Nola - NA) dispone di uno spazio di 5.000 mq dove le imprese possono trovare materiali da costruzione e siderurgici, attrezzature da cantiere, un punto colore con tintometro e un’area ferramenta con libero servizio ed elettroutensili. In Puglia BigMat accoglie F.lli Taurino (Cerignola - FG), con un punto vendita di 6.000 mq che vanta un ampio assortimento di materiali da costruzione e di edilizia pesante a cui si aggiungono un corner con tintometro e un’area espositiva dedicata a ceramiche, pavimenti, sanitari e arredo bagno. In Sicilia, invece, cresce BigMat CubeX che a Trecastagni, nel catanese, acquisisce un terzo punto vendita, in aggiunta a quelli di Belpasso e di Mascalucia (CT), per ampliare la sua offerta sul territorio. Gli oltre 5.000 mq di superficie sono dedicati a edilizia pesante, coperture in legno e isolanti termici. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

14 | BRICOMAGAZINE Pefc: stop alla certificazione per legname da Russia e Bielorussia Il legno è la materia prima per antonomasia dello sviluppo sostenibile e della lotta alla crisi climatica e il sistema foresta legno deve essere un asse centrale della transizione ecologica. Ma per essere sostenibile il legno deve provenire da una gestione forestale sostenibile, e quindi essere certificato, escludendo quello da fonte controversa che deriva da deforestazione, tagli illegali e degrado di ecosistemi. Proprio per questo motivo, il Consiglio internazionale del PEFC ha deciso di dare una risposta immediata ed efficace dichiarando che il legno proveniente dalla Russia e dalla Bielorussia è ufficialmente considerato ‘legname di guerra’: in quanto tale non potrà più essere usato in un prodotto certificato PEFC. Tale posizione lancia un messaggio chiaro a tutto il settore: non può esserci sostenibilità ambientale senza la pace”. Al 31 dicembre 2021, gli ettari di foresta in Russia e Bielorussia certificati PEFC coprono il 12,5% dell’area totale certificata PEFC a livello globale. Accordo Kasanova – BNP Paribas per finanziare nuove aperture Kasanova ha stretto recentemente un importante accordo con BNP Paribas Leasing Solutions al fine di sostenere i propri franchisee. In base a questa operazione, gli affiliati di Kasanova che apriranno un nuovo negozio, ma anche coloro che vogliano rinnovare il punto vendita o sviluppare l’attività con un’ulteriore sede, avranno la possibilità di fare richiesta di locazione operativa o di leasing per i beni materiali e immateriali, necessari per realizzare il negozio. Questo permetterà, anche in una fase congiunturale così delicata, di incrementare il numero dei punti vendita, secondo il progetto Negozi&Futuro, che nel periodo 2021-25 prevede l’apertura di 500 nuovi negozi, 106 dei quali già aperti nel 2021. Kasanova Spa conta oggi oltre 500 punti vendita, diretti per il 41% e affiliati per il 59%.

Happy Casa Store si espande in Puglia e non solo... Ha aperto il 3 marzo a Martina Franca, in provincia di Taranto, in via della Resistenza, un nuovo punto vendita dell’insegna non food Happy Casa Store. Il negozio, di 3.300 mq, tratta dai piccoli elettrodomestici all’arredo per casa e giardino, dagli articoli per la cucina e il bagno agli accessori per auto, dall’animaleria allo stagionale. Il 2022 si prospetta, per la catena, come un altro anno di forte focalizzazione sullo sviluppo rete. Ad oggi, sono già in programma diverse aperture, che si concretizzeranno a stretto giro, su tutto il territorio nazionale. Segnaliamo, almeno, le prime 5 in ordine di tempo, a cominciare dall’inaugurazione di un nuovo negozio a Sinalunga (Si), con superficie espositiva di 1.500 mq. Si prosegue con lo sviluppo del network in Sicilia, dove sono a calendario 2 nuove aperture: si tratta, rispettivamente, di un primo negozio da 2.100 mq a Vittoria (Rg), e di un secondo punto vendita di 1.900 mq a Licata (Ag). Ancora, Happy Casa Store aprirà un punto vendita di 3.000 mq a Montesilvano Marina (Pe) e un negozio di 2.200 mq a Porto Viro (Ro). Tedi si consolida nel centro nord del Paese Continua lo sviluppo rete dell’insegna non food Tedi. Nella seconda parte di marzo, la catena ha messo a segno due nuove aperture nelle regioni centro settentrionali della Penisola, e precisamente nel Lazio e in Emilia-Romagna. La prima inaugurazione, in ordine di tempo, è stata quella del negozio di Frosinone. A seguire è stato aperto il punto vendita di Cavriago, nella provincia di Reggio Emilia, all’interno del Centro Commerciale Pianella. Entrambi i nuovi negozi ripropongono il format classico sviluppato dal retailer, che prevede superfici di vendita medie di almeno 700 mq. NEWS SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

16 | BRICOMAGAZINE Il nodo del caro noli dalla Cina non accenna a sciogliersi L’attenzione dell’opinione pubblica italiana e mondiale è giustamente concentrata sulla guerra russa all’Ucraina, e sulle sue conseguenze umanitarie e commerciali. Dobbiamo ricordare però che il Covid non è, ad oggi, un problema definitivamente archiviato, continuando a impattare negativamente anche da un punto di vista economico. Torna sulla questione Gianclaudio Torlizzi, fondatore di T-Commodity, società di consulenza focalizzata sul mondo delle commodities. Torlizzi ricorda, attraverso i suoi canali social, che in Cina, nella giornata di domenica 13 marzo, si sono registrati 3.400 nuovi contagi da Covid: “Era dal febbraio 2020 che non si evidenziava un livello così alto di infezioni nel Paese. I probabili nuovi lockdown che verranno annunciati eserciteranno ulteriore pressione sulla logistica, aggravando le spinte inflazionistiche a livello mondiale“. Alla luce di queste considerazioni, possiamo aspettarci che il costo dei trasporti dalla Cina si manterrà elevato anche nei prossimi tempi, continuando quindi a pesare in maniera importante nelle dinamiche di acquisto di merce dal Far East effettuate dai retailer, sia nel brico come negli altri settori commerciali. NEWS Sonepar Italia, 2021 a +40% a quota 1,1 mld euro Sonepar Italia, azienda leader nella distribuzione di materiale elettrico con 146 punti vendita, 6 centri distributivi e 2100 dipendenti, chiude l’anno 2021 con un fatturato consolidato e una crescita record. Le linee di prodotto che hanno registrato maggiore incremento sono le ‘Energie Rinnovabili e HVAC – riscaldamento, ventilazione e condizionamento’ e i comparti ‘Installazione Industriale e Residenziale’; complessivamente, nell’anno le vendite di prodotti legati all’efficientamento energetico hanno raggiunto la cifra di 200 milioni di euro. Dal punto di vista geografico la crescita è stata omogenea, a nord come a sud, da segnalare l’ottima performance registrata nelle regioni meridionali e nelle isole. Il fatturato al nord si attesta sui 600 milioni di euro, mentre al Centro Sud si aggira sui 500 milioni di euro. Nel Nord Est, Sonepar Italia ha espresso un fatturato di circa 400 milioni di euro, con Elettroveneta che chiude l’anno con un risultato di 160 milioni di euro. Nel 2022 Sonepar Italia investirà per la realizzazione di una nuova organizzazione logistica; a livello di infrastrutture, alla fine del 2021 ha già inaugurato il nuovo centro di distribuzione di Catania. L’azienda ha poi intenzione di rinnovare il magazzino di Pomezia e ha annunciato un piano di investimenti multimilionario per il nuovo centro logistico di Padova. Outdoor e giardinaggio, acquisti in crescita sui marketplace 35 milioni di italiani fanno acquisti online, per qualsiasi categoria merceologica, e con l’arrivo della primavera la propensione agli acquisti è indirizzata verso outdoor e giardinaggio. Ma quali sono i prodotti di questa categoria maggiormente desiderati online? Nel corso dell’ultimo anno il volume di ricerche su Amazon si è focalizzato sulla selezione di prodotti per l’arredamento da giardino (lettini da giardino, ombrelloni e gazebo), che ha registrato un picco tra maggio e giugno 2021, rappresentando complessivamente l’11% di volumi di ricerche rispetto al totale della categoria. Anche barbecue da giardino e terrazzo (con picco a marzo 2021, 21% di volumi di ricerche rispetto al totale), motoseghe (con picco a febbraio 2022, 11% di volumi di ricerche rispetto al totale della categoria), vasi tradizionali da giardino (con picco a febbraio 2022, 4,5% di volumi di ricerche rispetto al totale della categoria) e idropulitrici (con picco a febbraio 2021, 4% di volumi di ricerche rispetto al totale) hanno suscitato l’interesse degli italiani. Questo è quanto emerge da Witailer, startup innovativa che aiuta le aziende ad aumentare le vendite online sul canale Amazon e marketplace, che ha delineato i comportamenti di acquisto degli italiani. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

18 | BRICOMAGAZINE Centro cucine, primo negozio mono-categoria di Mondo Convenienza Mondo Convenienza – nota catena attiva nel segmento dei mobili e complementi d’arredo dal buon rapporto qualità/prezzo – sta portando avanti un piano di sviluppo rete che prevede, in aggiunta alle aperture di punti vendita di grandi dimensioni, anche il lancio di negozi mini-formato. Rientra in questa seconda tipologia di format il Centro Cucine di Savona, aperto il 2 aprile: si tratta del primo punto vendita realizzato in Liguria nonché del primo format mono-categoria dell’azienda. Il negozio savonese, che si trova all’interno del centro commerciale Officine, si evidenzia per una superficie espositiva di 240 mq, con un’offerta merceologica pensata per armonizzarsi, per stile e colori, alle tradizioni del territorio. Molte delle cucine in esposizione, infatti, sono rifinite attraverso un’ampia varietà di complementi in ceramica tipici dell’area savonese e albisolese. Anche l’oggettistica ricorda le eccellenze artigianali del territorio, tra cui quella vetraia savonese. NEWS I top retailer mondiali del Diy a confronto Lo studio di Deloitte Global Powers of Retailing analizza i risultati dei 250 più grandi retailer del mondo nel corso dell’anno fiscale 2020 (periodo compreso tra luglio 2020 e giugno 2021). Quanti e quali sono i player dell’home improvement inseriti in questa classifica? E quali le loro performance finanziarie? Ebbene, il nostro canale contribuisce con 11 aziende distributive a questa classifica, 4 americane, 3 tedesche e una a testa di Francia, Giappone, Regno Unito e Cile. Regina è Home Depot che figura addirittura al quinto posto assoluto, davanti a Lowe’s dodicesima. Poi vengono Adeo al 41° posto, Kingfisher al 63°, Menard al 91°, la cilena Falabella al 112°, Tengelmann (Obi) al 117°, la giapponese Beisia al 119°, Ace Hardware al 150° e le due tedesche Bauhaus al 155° e Hornbach al 183°. In generale, fatta eccezione per la cilena Falabella, tutti i retailer del nostro comparto guadagnano posizioni, in molti casi con progressi molto significativi, a testimonianza di un periodo favorevole per merceologie del bricolage. Aperto il recruiting per il centro Tecnomat che aprirà a Rimini Come già annunciato sul numero di marzo, Tecnomat, ex Bricoman, ha in progetto 3 nuove aperture nel 2022, a Capodrise (Caserta), Ravenna e Rimini, per proseguire nel suo piano di sviluppo territoriale. Riguardo il punto vendita di Rimini, il 29 marzo il Consiglio Comunale di Rimini ha approvato il Permesso di Costruire Convenzionato presentato dalla società Bricoman Italia, con 19 voti favorevoli, 1 contrario e 9 astenuti. Durante la seduta è stata sottolineata l’importanza di questa operazione che andrà a riqualificare un’area ora degradata, l’ex Corial, situata di fronte al centro commerciale Le Befane, oltre che creare nuove opportunità di lavoro, occupando circa 150 persone. L’intervento prevedrà, in aggiunta alla ristrutturazione dell’immobile, la realizzazione di un parcheggio pubblico (4.400 mq, circa 200 posti totali), la piantumazione di vari alberi per oltre 6.000 mq destinati al verde pubblico e la sistemazione della viabilità pubblica per circa 1.300 mq. In particolare, per il punto vendita di Rimini, le figure ricercate sono varie: venditori/venditrici, anche tecnici, addetti alla logistica, amministrativa risorse umane. Sul sito è possibile vedere la proposta nel dettaglio e procedere con la candidatura tramite chatbot. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

20 | BRICOMAGAZINE Francia, vendite brico in negativo L’ultima rilevazione mensile di FMB, l’associazione francese dei distributori del bricolage, sulle GSB (Grandi Superfici del Bricolage) rileva a febbraio un ulteriore calo rispetto allo stesso mese del 2021: -6,98% a volume, -4,67% a valore. Fatta eccezione per un leggero incremento a novembre 2021, fanno 9 mesi consecutivi di segni meno. L’associazione transalpina fornisce anche l’andamento a due anni che invece mostra tutti segni positivi a dimostrazione del fatto che il trend degli ultimi mesi è tutt’altro che negativo, ma va a confrontarsi con i mesi caratterizzati da pandemia e lockdown (dalla primavera del 2020 a quella del 2021), mesi con vendite a livelli molto alti che sarà difficile ripetere. Meccanica italiana: rischio stop produzione Caldaie, pompe, serrature e maniglie, climatizzazione e ventilazione, casseforti e porte blindate, compressori, valvole e rubinetti, catene da neve, idropulitrici, saldatrici, ruote, sono solo alcuni dei prodotti in vendita nel nostro canale distributivo che appartengono alla grande famiglia della meccanica, un settore che si trova ‘stretta in una morsa’ di fattori che concorrono ad aumentare i costi erodendo i margini fino al punto di imporre un blocco delle linee produttive: quelle della meccanica sono infatti aziende energivore e per le quali la materia prima incide circa per il 50% sul valore del prodotto finale. Questo il grido d’allarme lanciato da ANIMA Confindustria, l’associazione di settore. Il problema principale è la mancanza di una previsione di quello che accadrà nei prossimi mesi, che di fatto rende impossibile presentare offerte ai clienti finali. NuovaVideosuono srl Via Albertini, 36 - Ed.B7 - 60131 Ancona Tel. 071.2868105 - info@videosuono.it www.videosuono.it SUPPORTI TV - ANTENNISTICA TELECOMANDI - DECODER ...dal 1976 Decoder DVBT20 HEVC H 265 a 10 BIT

NEWS Würth Italia: flagship store e nuovo centro logistico Würth Italia apre a Bolzano il primo flagship store in Italia, unendo in un unico spazio commerciale i negozi Würth e Würth Hydro, già punto di riferimento per gli artigiani e i professionisti di Bolzano, da oggi nella nuova sede di Via Luiss Zuegg. Il design di questo nuovo negozio, che si sviluppa su oltre 2.300 mq di cui 1.200 adibiti alla vendita, è pensato per migliorare la customer experience di professionisti e clienti privati: un grande banco circolare multipostazione accoglierà la clientela e permetterà di offrire consulenza tecnica a più persone contemporaneamente. Inoltre, grazie ai lettori di codice a barre a disposizione dei clienti, è possibile procedere al self-scanning scaffale dopo scaffale, velocizzando l’intera esperienza di acquisto. Sugli scaffali sono disponibili 10.000 articoli in pronta consegna. Al Flagship Store di Bolzano sarà possibile provare la tecnologia per cui, indossando gli appositi visori Microsoft HoloLens 2, il cliente può immergersi nello spazio da arredare e scongiurare dubbi legati allo spazio, agli ingombri o allo stile dell’arredamento scelto grazie all’esperienza in Mixed Reality. Inoltre, Würth Italia ha posato la prima pietra del nuovo centro logistico che sorgerà nel Comune di Egna, dove oggi ha la sua sede, nella provincia di Bolzano. Per la realizzazione della nuova sede, Würth Italia ha annunciato un investimento di oltre 60 milioni di euro, confermando ancora una volta la scelta dell’Alto Adige come territorio strategico. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

22 | BRICOMAGAZINE Brico OK si espande Prosegue il piano di sviluppo dell’insegna Brico OK sul territorio nazionale con l’inaugurazione, lo scorso 7 aprile, del quinto punto vendita della Sicilia, a Marsala (Tp), in Via Dante Alighieri snc. Si va, infatti, ad aggiungere agli store di Nicosia (En), Licata (Ag), Sciacca (Ag) e Siracusa (Sr), portando a quota 114 i punti vendita totali dell’insegna. Il negozio, che sorge nei locali ex Trony Papino su una superficie di 1.400 mq, propone un vasto assortimento suddiviso nei reparti: edilizia, vernici, utensileria, auto accessori, elettricità e illuminazione, giardinaggio, idraulica e arredo bagno e giardino, ferramenta, casa, legno e clima. Tra i servizi offerti segnaliamo il tagliolegno, il tintometro, la foratura top e le consegne a domicilio. NEWS Illuminazione e arredamento: ripresa nel 2021, frenata nel 2022 Dopo la crisi economica globale del 2020, il 2021 ha rappresentato per le imprese del legno-arredo un anno importante nel recupero del gap causato dalla pandemia: i dati preconsuntivi elaborati dal Centro Studi FederlegnoArredo rilevano infatti una sostanziosa ripresa, che ha coinvolto in misura diversa i vari comparti che compongono la filiera legno-arredo. Un andamento particolarmente positivo per il macrosistema illuminazione e arredamento, che chiude il 2021 con un +11% rispetto al 2019, per un valore complessivo di fatturato pari a oltre 26 miliardi di euro (erano 23,5 nel 2019) e un saldo commerciale attivo pari a 9,3 miliardi di euro in crescita del +19,7% sul 2020 e del +9,3% sul 2019. Per quanto riguarda le vendite sul mercato italiano, il macrosistema arredamento e illuminazione registra un aumento del +12,8% sul 2019, +23,7% sul 2020. Visto il rallentamento già registrato negli ultimi mesi del 2021, ci si aspetta un'ulteriore frenata nel 2022 a causa del rialzo dei prezzi dei listini per assorbire gli aumenti di materie prime ed energia. Risparmio Casa apre a Firenze e Licata (Ag) Risparmio Casa inaugura un nuovo Iper Store a Firenze in via Orazio Vecchi (angolo via Novoli), si estende su un’area di 3.000 mq e si inserisce nell’opera di riqualificazione progettata dal Comune di Firenze per l’Ex area Fiat di Novoli. Tale iniziativa mira a rafforzare il piano di espansione della città attraverso la recente apertura nella zona di numerose attività commerciali, di facoltà universitarie, oltre a un nuovo palazzo del Tribunale di Firenze. Il punto vendita di Licata, in provincia di Agrigento, in via F. Parri 3 ha una superficie di vendita di oltre 1500 mq, e ospita più di 26.000 referenze. Fra le principali categorie assortimentali spiccano: cura casa e persona, animaleria, accessori auto, piccolo elettrodomestico e stagionale. L’offerta include dai grandi brand dell’industria di marca ai marchi propri. Nel nuovo negozio lavorano 12 nuove risorse. “Risparmio Casa prosegue con il percorso di crescita e continua a rafforzare il proprio posizionamento strategico nel mercato della grande distribuzione compiendo un ulteriore progresso in vista dell’ambizioso obiettivo di inaugurare 25 nuovi punti vendita entro il 2023”. – dichiara Fabio Tomassini, amministratore delegato di Risparmio Casa. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

IDRO-BRIC S.p.A. Via dell’industria, 4/b 24040 Casirate d’Adda (BG) - Italy - Tel. +39 0363.326690 www.idrobric.it - www.aquasanit.it RUBINETTERIA IDROTERAPIA ACCESSORI BOX DOCCIA ARREDO BAGNO SANITARI Guarda il video Helix Guarda il video Reverse Shower Innovation Docce dalle caratteristiche particolari pensate per portare funzionalità e benessere nel bagno Seguici su:

Un Marchio Moda Italiano in Tabaccheria! Industrie Ottiche Italiane presenta il nuovo marchio GMV, brand di moda italiano nato negli anni ’80 e conosciuto oggi in tutto il mondo. Montatura da Donna Scopri tutti i modelli, i colori e gli espositori su www.ioi.it

Lenti Blue Block Industrie Ottiche Italiane Corso Fiume 4 - 10133 Torino - Italy info@ioi.it | tel. +39 011/553.40.21 PREZZI CONSIGLIATI AL PUBBLICO € 10,90 MODELLO BLUE BLOCK € 12,90

BRICOMAGAZINE | 27 el 2021 il comparto del bricolage è cresciuto a valore del 9,1% sul 2020 (Fonte: GfK Italy, rilevazione effettuata sui fai da te superstore con superfici superiori agli 800 mq, aggiornata a fine 2021). Un risultato decisamente positivo, a fronte di un 2020 in cui il mercato aveva chiuso con una lieve decrescita, nell'ordine del -0,3%, sul 2019, quando si era attestato attorno ai 4,7 miliardi di euro. Tutte le principali categorie del mondo brico si segnalano per incrementi dei fatturati. Il primo settore, per crescita percentuale a valore, è senza dubbio quello del giardinaggio, che aumenta del 16%. Cresce anche il peso del segmento sul totale fatturato, passando dal 10,8% del 2020 all'11,5% del 2021. Un risultato che certamente non sorprende: il comparto, da ormai un paio d'anni, è al centro di un rinato interesse da parte degli italiani. Tant’è che nel primo semestre 2021 il garden aveva realizzato addirittura un incremento del 22%. Ottime performance pure per il segmento degli utensili, che cresce a valore del 12,7%. Aumenta, seppure lievemente, anche il peso della categoria sulle vendite complessive, che si attesta sul 5,8% (+0,2% sul 2020). Sul podio delle merceologie a maggior crescita percentuale troviamo pure il comparto dei sanitari, con un aumento delle vendite dell'8,9%. L‘utensileria si mantiene invece stabilmente al primo posto in termini di peso sul fatturato complessivo: la sua incidenza sulle vendite totali si conferma, sia nel 2021 che nel 2020, attorno al 16,4%. Bene pure il segmento rivestimenti/vernici, che realizza un incremento di fatturato del 7,6%. Il settore della ferramenta chiude con ricavi al +5,2%. Crescita più moderata per il segmento dell'illuminazione, che registra un +1,8%. Fanalino di coda, infine, il mondo dell'edilizia, che si evidenzia per un aumento delle vendite pari al +1,7%. Cala, seppur di poco, anche il peso della categoria sul fatturato totale, scendendo dal 15% del 2020 al 14% del 2021. n Il settore chiude il 2021 realizzando incrementi in tutte le categorie, a partire dal garden e dagli utensili. N di Giovanna Marzano RICERCHE GfK: il mercato italiano del fai da te cresce del 9,1% Fai da Te Superstore Italia: punti di vendita specializzati nelle categorie del fai da te con superfici di vendita superiori a 800mq Il servizio di Total Store Report GfK consente di monitorare il 100% delle vendite del canale attraverso la rilevazione dei prodotti venduti nei punti vendita e la codifica secondo un albero merceologico strutturato per categoria. Quota sul totale 2020 Quota sul totale 2021 2021 vs 2020 variaz. % Totale categorie 100 100 +9,1 Sanitari 16,4 16,4 +8,9 Edilizia 15,0 14,0 +1,7 Giardinaggio 10,8 11,5 +16,0 Rivestimenti/vernici 9,7 9,6 +7,6 Illuminazione 7,1 6,6 +1,8 Ferramenta 6,3 6,1 +5,2 Utensili 5,6 5,8 +12,7 Altro 29,1 30,0

Viglietta Group: la strategia per fronteggiare le attuali sfide di mercato l mercato, in questo periodo, sta vivendo una fase delicata. La preoccupazione rispetto alla guerra in Ucraina, e l'aumento generale del costo della vita, stanno frenando i consumi. Al contempo, produzione e distribuzione sono costrette a fare i conti con i noti rincari dei costi dei noli dalla Cina e con l'aumento del costo della materie prime. A queste criticità Viglietta Group - player di riferimento del mondo del grossismo dei segmenti ferramenta, utensileria, giardinaggio - sta rispondendo con decisione, percorrendo più strade. Da un lato, nell'ottica di stimolare le vendite, sta sviluppando iniziative mirate, assieme ai partner della grande distribuzione specializzata. Dall'altro lato, per arginare l'aumento dei prezzi alla vendita, sta assorbendo, dove possibile, parte dei rincari generati lungo la supply chain. Ce ne parla Roberto Viglietta, titolare (assieme ai fratelli) di Viglietta Group. Come vi attendete che evolva il mercato nel corso del 2022? L’anno è partito abbastanza lentamente rispetto ai primi mesi del 2021 che sono stati, per molti versi, eccezionali. Con la guerra in corso, la frenata dei consumi si è ancora più accentuata. Confidiamo che la situazione possa migliorare portando anche ad una ripresa delle vendite nei prossimi mesi. Nel frattempo, resta il problema del caro materie prime e noli dal Far East... Su questo fronte, la situazione è totalmente fuori controllo. Stiamo registrando aumenti costanti dei prezzi, addirittura giornalieri, su tutti i derivati di: vergella, plastica, legno, carta. Ciò, evidentemente, non ci permette di fare previsioni a lungo termine. Per quanto Dalle azioni congiunte con i partner della gd sino all'impegno ad assorbire parzialmente i rincari lungo la filiera: ecco alcune delle soluzioni messe in campo dall'azienda. 28 | BRICOMAGAZINE di Raffaella Pozzetti INTERVISTA I Roberto Viglietta, titolare (assieme ai fratelli) di Viglietta Group. Il problema più grande è stato, e sarà, la disponibilità dei prodotti, che per nostra fortuna ci ha colpito marginalmente, avendo programmato gli ordini, specialmente con l’estero, in estremo anticipo. VAI AL SITO DELL’AZIENDA

riguarda le importazioni, i costi dei noli, che non accennano a diminuire, vanno a sommarsi all’aumento costante delle materie prime. In aggiunta stiamo registrando tempi di consegna molto lunghi, anche di 7-9 mesi. Avete dovuto rivedere i prezzi dei listini? Diciamo che, dove possibile, abbiamo cercato di assorbire gli aumenti di questi mesi, grazie anche allo stock di magazzino. Nonostante ciò, in questo ultimo periodo siamo stati costretti a rivedere diversi listini perché gli aumenti non erano più sostenibili. Come stanno reagendo i vostri clienti della grande distribuzione del bricolage alla situazione? Tutte le insegne sono consapevoli del difficile contesto; si sono adeguate e accettano le eventuali variazioni dei listini. Voglio aggiungere inoltre che con i partner della gd stiamo sviluppando continue iniziative per stimolare il mercato, che in questo momento è abbastanza stagnante. Il problema più grande però è stato, e sarà, la disponibilità dei prodotti, il reperimento materiale, che per nostra fortuna ci ha colpito marginalmente, avendo programmato gli ordini, specialmente con l’estero, in estremo anticipo. Soffermiamoci sulle vostre gamme a marchio. Qual è la vostra strategia di sviluppo su questo fronte? I nostri private label sono per noi essenziali. Per questo, anche in un contesto complesso come quello attuale, inveBRICOMAGAZINE | 29 I nostri private label sono per noi essenziali. Per questo, anche in un contesto complesso come quello attuale, investiamo con costanza nei nostri brand, così da sviluppare nuove linee di prodotti, puntando sempre sulla qualità, sul rispetto rigoroso delle normative/certificazioni. >

stiamo con costanza nei nostri brand, così da sviluppare nuove linee di prodotti, puntando sempre sulla qualità, sul rispetto rigoroso delle normative/certificazioni, senza trascurare la sostenibilità ambientale. Ricordo, in proposito, che abbiamo uno staff di più di 10 persone che si occupa quotidianamente di queste questioni. Andando più nello specifico sui singoli brand, il marchio Vigor, riconosciuto su tutto il territorio nazionale, è quello che ci contraddistingue. È anche il marchio che ci fa riconoscere specialmente dal cliente finale, che ricerca sempre più i prodotti Vigor. HuFirma, altro marchio storico, è conosciuto ed apprezzato soprattutto nel settore professionale. Sandrigarden, rilevato dalla nostra azienda di recente, è diventato per noi un “premium brand”. Su cosa vi siete orientati per rilanciare e promuovere il marchio Sandrigarden? Ci tengo a sottolineare, innanzitutto, che questo brand ci sta dando grandi soddisfazioni, con risultati all’inizio inaspettati. Abbiamo toccato con mano che il mercato conosceva e riconosceva questo marchio come un leader del settore e, in pochissimo tempo, abbiamo ampiamente superato le nostre previsioni di vendita su tutta la linea di articoli, consentendoci anche di ampliare la proposta. Abbiamo quindi continuato ad investire allargando la gamma barbecue e inserendo una linea utensili manuali professionali per il giardinaggio. Per l’autunno e per questa primavera abbiamo in previsione una campagna pubblicitaria massiccia per rilanciare ulteriormente questo brand storico. n 30 | BRICOMAGAZINE Stiamo registrando aumenti costanti, addirittura giornalieri, su tutti i derivati di vergella, plastica, legno, carta. Ciò, evidentemente, non ci permette di fare previsioni a lungo termine. Inoltre i costi dei noli non accennano a diminuire, così come i prezzi delle materie prime. INTERVISTA Viglietta Group, con le sue 3 aziende Viglietta Matteo, Ferramenta SardoPiemontese, Vuemme, è uno dei principali distributori del settore ferramenta/utensileria/garden in Italia. Con un fatturato di oltre 100 milioni di euro, il Gruppo si evidenzia per una superficie operativa di 364.000 mq, gestisce oltre 25.000 referenze, e conta più di 9.000 clienti. Viglietta Group in cifre

32 | BRICOMAGAZINE di Isabella Benaco VISITATI PER VOI l 16 marzo ha aperto ad Assemini (Ca) il primo punto vendita Tecnomat, ex Bricoman, che va a sostituire il vicino negozio di Elmas, di dimensioni inferiori. Il nuovo punto vendita si estende su una superficie interna di 12.300 mq, cui si aggiunge un'area esterna di 4.500 mq, e ospita complessivamente circa 25.000 articoli. L'offerta di prodotto è stata arricchita in tutti i reparti: "La merce, sebbene maggiore, è sempre disponibile in pronta consegna in quantità generose - segnalano dall'azienda -. Inoltre i prezzi, esposti sempre Iva inclusa, sono i meno cari della piazza di riferimento e viene garantita la velocità nell’acquisto sia di un prodotto singolo sia di grandi quantità". Si è puntato, in particolare, ad arricchire l'offerta delle famiglie più tecniche come: idraulica, elettricità, edilizia. Ma anche le altre categorie di prodotto sono state ampliate, introducendo nuovi marchi proL'offerta di prodotto è stata ampliata in tutte le categorie, a partire da idraulica, elettricità ed edilizia. Più proposte legate al territorio, per esempio per i clienti del mondo alberghiero. La superficie esterna, dedicata al centro edilizia, si estende per 4.500 mq. Come di consueto per Tecnomat, è presente l'area drivein, per agevolare le operazioni di carico della merce. I Tecnomat di Assemini: maggior assortimento e più attenzione ai localismi

fessionali e facendo sempre più attenzione ai localismi. Più nel dettaglio, grazie alle ampie dimensioni del punto vendita, è stato possibile aumentare, per esempio, l'offerta di pavimenti e rivestimenti, con l’introduzione di grandi formati disponibili su ordinazione. Nel mondo dei sanitari, la proposta di serie in ceramica è ancora più completa e profonda, e include anche linee di tendenza adatte per le strutture alberghiere. Nel mondo dei serramenti, l’esposizione è molto visibile e chiara, con un assortimento maggiore anche per quanto riguarda portoncini e finestre in pronta consegna e su ordinazione. Inoltre i prodotti di finitura (porte e finestre, sanitari e box doccia, pavimenti) beneficiano di uno spazio espositivo aumentato, che valorizza il prodotto e velocizza la scelta da parte del cliente. Fra le ulteriori novità proposte ad Assemini, si evidenzia anche la vendita di polveri sfuse. "In generale - specificano da Tecnomat - tutta l'offerta merceologica viene presentata attaverso scaffali ben organizzati, che propongono un’esposizione essenziale, con informazioni tecniche chiare, veloci e sintetiche". Questo modo di operare, nella visione del retailer, garantisce: un’immediata percezione dell’offerta (1 prodotto = 1 campione = 1 etichetta prezzo); una grande chiarezza nella descrizione del prodotto; una forte visibilità del prezzo; massimo risalto dell'articolo esposto grazie al packaging ridotto al minimo. Sul fronte dei servizi, oltre ai banchi assistiti già presenti su Elmas (ferramenta, elettricità e serramenti) si sono aggiunti: il banco idraulica ed il tintometro esterno, con oltre 1.800 colori di qualità professionale: "In più - fa sapere l'azienda - abbiamo anticipato l'aperBRICOMAGAZINE | 33 > L'esposizione dei prodotti è piuttosto asciutta e semplice, con fondamentali e chiare informazioni sugli articoli. È pensata per assicurare massima visibilità al prodotto e al relativo prezzo. Il mondo dei pavimenti e dei rivestimenti è stato arricchito. Nell'offerta, che include oggi pure i grandi formati, si segnalano anche i rivestimenti bagno per il settore ho.re.ca. L'idraulica è uno dei comparti maggiormente approfonditi ad Assemini. Proprio per sottolinearne l'importanza, è stato introdotto un banco servito ad hoc.

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy