BRICOMAGAZINE GIUGNO-LUGLIO 2022

8 | BRICOMAGAZINE Massimo Casolaro, direttore editoriale e responsabile. ono aperte le registrazioni a Bricoday 2022 (6-7 ottobre 2022, Fieramilanocity). La prossima edizione della manifestazione dedicata alla filiera distributiva del bricolage sarà la più ricca di sempre: maggiori spazi e servizi, espositori in crescita del 30%, più contenuti, stimoli e idee. La grande novità, a cui dedichiamo la copertina e l'articolo a pag. 32, sarà Bricoday Demo Store, la simulazione di un concept store del bricolage realizzato all’interno del padiglione, un vero e proprio punto vendita di 400 mq completo di arredi, segnaletica, didattica e prodotti che mostrerà come possa essere organizzato un negozio del bricolage moderno, efficiente, sostenibile e rimunerativo. Abbiamo immaginato un format brico urbano che comprenda reparti rappresentativi e merceologie in linea con le esigenze dell’habitat cittadino, puntando in modo specifico sulle caratteristiche di sostenibilità. Con l’obiettivo di creare un ambiente attrattivo e coinvolgente, abbiamo modellato un layout merceologico e strutturale in grado di accompagnare il flusso dei visitatori in un percorso suggestivo di scoperta del fai da te, creando adiacenze che illustrino il potenziale della deriva di vendita. Innovativa anche la soluzione scelta per le grafiche che avranno due livelli di lettura. Il primo, destinato al cliente finale, partirà dalla consapevolezza che molti prodotti brico abbiano bisogno di essere spiegati più diffusamente, soprattutto nell’ambito del libero servizio. Con un secondo livello di comunicazione informiamo e raccontiamo agli addetti ai lavori, attraverso un linguaggio semplice, le tecniche espositive collaudate del visual merchandising. Si tratta di una iniziativa inedita, almeno in Italia, non solo nel nostro comparto, che dimostra come Bricoday, insieme a Bricomagazine, voglia diventare sempre di più un punto di riferimento per le tendenze nel mondo distributivo. Per quanto riguarda il programma dei convegni, la mattina del 6 ottobre - come consuetudine - le relazioni fotograferanno il mercato brico e affronteranno i temi più attuali che caratterizzano questo complesso periodo. Il giorno 7 ottobre, invece, avremo un'altra novità grazie alla partnership con OPMF (Osservatorio Permanente Multicanalità in Ferramenta). Dalla multicanalità al commercio circolare. Le nuove filiere integrate in ferramenta e brico sarà il convegno dedicato al canale phygital e all'evoluzione digitale del retail tecnico (a pag. 50). Partendo dalla presentazione esclusiva dei risultati della ricerca OPMF 2022 sull’evoluzione ecommerce nella rivendita indipendente, avrà come fil rouge il tema dell’integrazione: di canali, di processi, di tecnologie, di reti distributive. l futuro di Leroy Merlin si può leggere tra le righe di una frase pronunciata da Alberto Cancemi, nuovo direttore generale dell'insegna (intervista a pag. 28), durante la presentazione del progetto Arkè, il nuovo servizio di ristrutturazioni chiavi in mano (a pag. 82): "Vogliamo essere sempre più un'azienda piattaforma, ovvero in grado di collaborare con altre imprese, sviluppando con esse partnership paritetiche, al fine di raggiungere la nostra vision". Al di fuori del progetto specifico, significa che il retailer francese punta a proporsi al cliente come una sorta di 'general contractor' per tutto quanto concerne il mondo casa. Già nella trasformazione del suo ecommerce in marketplace si leggeva la consapevolezza che la leadership nel commercio del futuro passa attraverso l'apertura a collaborazioni e canali diversi, che permettano di valorizzare il proprio brand per vendere servizi ed 'esperienze', oltreché prodotti. E rientrano in questa voce anche le spettacolarizzazioni legate al 'live shopping' (a pag. 88). Insomma è fondamentale per le insegne moltiplicare e diversificare la propria presenza sul mercato per intercettare tutte le esigenze dei clienti laddove si manifestano. S I ANNO 19 - N°5 GIUGNO/LUGLIO 2022

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy