BRICOMAGAZINE GIUGNO-LUGLIO 2022

na nuova normalità, orientata all’omnicanalità da un lato, e allo sviluppo sostenibile dall’altro, all’interno di un contesto distributivo ed economico enormemente mutato, e contrassegnato da sfide importanti (dalla mancanza di materie prime all’aumento dell’inflazione): è questo lo scenario nel quale il settore del diy e dell’home improvement è chiamato a lavorare e ad evolvere. L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA In primo luogo, si è introdotto l’argomento dell’evoluzione tech. Si sono svolte diverse sessioni dedicate al futuro dei marketplace, affrontando anche il tema dell’intelligenza artificiale e del social commerce, all’interno di un mondo sempre più digitale e connesso. Su questo fronte, si sono distinti gli interventi di Tobias Pohl (Google) e Veronica Civiero (Meta). Si è parlato inoltre di open innovation e di start up, in un’epoca dove, anche nel diy, le collaborazioni fra insegne e società in fase di start up sono sempre più frequenti. In particolare, si sono succedute sul palco tre 3 nuove aziende, all’interno della challenge fra start up “Dipingi il futuro”, che hanno portato idee originali per innovare l’industria delle vernici, che come noto è uno dei settori più importanti per il bricolage, a livello globale. NUOVI MODELLI AZIENDALI Accettare il cambiamento in atto e accogliere l’innovazione, come è per esempio quella proposta dalle giovani start up, è sempre più strategico per il comparto. A tutti gli operatori del diy e dell’home improvement vengono chieste una flessibilità e una capacità Per crescere, serve puntare sul dialogo e sullo sviluppo di rapporti di partenariato con tutti gli attori della filiera. U 38 | BRICOMAGAZINE di Isabella Benaco EVENTI Global Diy Summit: la parola d’ordine è collaborazione John W. Herbert - segretario generale di Edra-Ghin - ha ricevuto il Global DIY-Lifetime Award 2022. Qui la premiazione per mano di Sergio Giroldi (presidente Edra). E, per farlo, deve approfondire la collaborazione ed il dialogo con i partner dell’industria e della distribuzione. È questo il tema chiave trattato durante l’8a edizione del Global Diy Summit, il principale evento di networking del comparto Diy organizzato da Edra (Associazione Europea dei distributori Diy), fediyma (Federazione Europea dei produttori Diy) e Ghin (Global Home Improvement Network). L’evento, svoltosi a Copenaghen, in Danimarca, dall’8 al 10 giugno 2022, ha riunito circa 900 delegati provenienti da 55 Paesi, fra cui più di 280 fra i top retailer mondiali di diy.

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy