BRICOMAGAZINE GIUGNO-LUGLIO 2022

di adattamento maggiori rispetto al passato, soprattutto in una fase congiunturale come quella attuale, dove il nostro settore (così come tutti i segmenti commerciali) si trova a dover fronteggiare varie difficoltà: dalla scarsità di commodities, che potrebbe impattare sulla disponibilità di merce, al noto aumento dei costi dei trasporti dal Far East, senza dimenticare la guerra portata dall’Ucraina alla Russia, e l’inflazione galoppante, in Europa e non solo. A fronte di un mondo sempre più complesso e caratterizzato da diverse criticità, Jamie Anderson, professore di management strategico presso l’Antwerp Business School di Anversa (Belgio) ha invitato la platea del Global Diy Summit, e soprattutto i manager e chi è a capo di un’impresa, a cambiare il proprio approccio ai problemi. Se si è fatto più difficile interpretare i fenomeni che si svolgono attorno a noi, e gli scenari tendono a mutare velocemente, i titolari d’azienda dovrebbero avere un atteggiamento, per così dire, più creativo, ovvero più aperto, dialogico e collaborativo, accettando anche di rivedere i propri modelli aziendali, adattandoli repentinamente alle nuove esigenze imposte dal mercato. IL FUTURO È GREEN Sul fronte della sostenibilità si è sottolineata l’importanza, per retailer e produttori, di far diventare la questione dello sviluppo ecoattento e socialmente responsabile realmente parte dei propri programmi di crescita, nella convinzione che un’impresa sostenibile non solo faccia bene al pianeta e alle persone che lo abitano, ma sia anche più competitiva sul mercato. Un’evidenza, quest’ultima, legata anche all’interesse sempre maggiore che il tema della sostenibilità sociale e ambientale esercita soprattutto sulle nuove generazioni, target di cliente sempre più importante anche per il mondo dell’home improvement, e che si attende articoli sostenibili anche dal segmento brico. L’INNOVAZIONE DI PRODOTTO Infine, si è parlato di innovazione, in particolare con Llewellyn Walters, ceo wholesale dell’insegna Massmart (South Africa) e Benjamin Brechter, head of business unit home and gdi Bosch Power Tools. I due interlocutori hanno evidenziato come sia produttori che distributori, nonostante la difficile compagine economica di questi mesi, stiano continuando a sviluppare la propria offerta di prodotto nell’ottica di conquistare nuove fasce di consumatori, andando incontro alla loro domanda con proposte ad alto contenuto innovativo. n L’evento, svoltosi a Copenaghen, in Danimarca, dall’8 al 10 giugno 2022, ha riunito circa 900 delegati provenienti da 55 Paesi, fra cui più di 280 fra i top retailer mondiali di diy. La prossima edizione del Global Diy-Summit si svolgerà a Berlino dal 14 al 16 giugno 2023. BRICOMAGAZINE | 39

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy