BRICOMAGAZINE GIUGNO-LUGLIO 2022

Il giro d'affari di questi mercati continua ad essere buono. Permane, anche qui, la tendenza del cliente a comprare i prodotti con maggior accortezza, mentre in passato si lasciava più facilmente indurre all’acquisto di oggetti per la casa belli o particolari, anche se non essenziali. Oggi, ciò che cattura maggiormente l’interesse dell’utente sono i prodotti di prima necessità, su cui non a caso stiamo investendo maggiormente. Penso, in prospettiva per i prossimi mesi, all’ulteriore ampliamento dell’offerta di stufe, pellet, legna, combustibili, tutte merceologie di cui c’è forte domanda, anche per via del rincaro delle bollette energetiche. Fra le criticità principali che dovete affrontare, ci sono anche la penuria di materie prime e il caro noli. Siete riusciti ad arginare queste difficoltà o avete avuto problemi di rotture di stock? Noi compriamo veramente molto prodotto, e con grandissimo anticipo; tant’è che abbiamo aumentato il valore del magazzino. Questa strategia ci consente di avere sempre disponibilità di merce e quindi di non mancare nessuna vendita. Di contro, è indubbio che il contesto sia molto modificato, e che anche i grossisti e gli importatori debbano fare i conti con la questione dell’aumento dei costi sia delle commodities che dei trasporti dal Far East. Così, anche noi ci siamo trovati nella necessità di cercare dei nuovi fornitori, qualora quelli con cui lavoriamo solitamente non avessero modo di inviarci (e non per colpa loro) una certa merceologia nei tempi stabiliti. Più in generale registriamo inevitabilmente dei rincari lungo la catena di fornitura, che cerchiamo di assorbire dove BRICOMAGAZINE | 47 Il consumatore sta facendo più spese mirate, mentre è meno portato a comprare ad impulso. L’utente tende inoltre a posticipare gli acquisti, ed a finalizzarli soprattutto quando ne ha veramente necessità. >

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy