BRICOMAGAZINE MARZO 2022

AUMENTO DELLE VENDITE PER K-RAUTA Il gruppo finlandese Kesko parla di una svolta significativa in Svezia per il 2020. Le vendite sono aumentate sia da parte del consumatore finale,sia per quanto riguarda il business professionale. Sebbene il Gruppo abbia ridotto il numero dei suoi negozi K-Rauta in Svezia di una unità su 17, le vendite sono aumentate di quasi il 14% a 186 milioni di euro, dopo un calo del 6,3% nell'anno precedente. L'anno scorso le vendite sono aumentate dell'8% a 201 milioni di euro. K-Rauta fa parte della divisione Building and Technical Trade, che comprende anche il nuovo marchio di materiali da costruzione K-Bygg, ereditato dalle 34 sedi acquisite dal rivenditore di materiali edili Fresks all'inizio del 2019. Nel 2020 il loro fatturato è aumentato del 72% a 228 milioni di euro. L'anno scorso l'aumento è stato del 20% a 312,8 milioni di euro. BYGGHEMMA LEADER DELL’ONLINE Oltre agli articoli dei settori dell’home improvement, dell'elettronica, del tempo libero e del multimediale, Clas Ohlson offre anche una gamma di prodotti bricolage e noleggia attrezzature per progetti fai da te in circa 100 sedi. Allo stesso modo, Rusta, nei suoi 100 punti vendita ha una vasta gamma di prodotti di interior design e articoli fai da te per piccole ristrutturazioni. Oltre all'abbigliamento, al vetro/porcellana/ceramica e alle linee per il tempo libero, Jula offre anche prodotti per l'edilizia, la ristrutturazione e la riparazione in 62 filiali. Secondo propri dati interni, Bygghemma è il più grande rivenditore online svedese di prodotti per l'edilizia, la casa e il giardino. Il webshop è costituito da 18 showroom fisici e offre un servizio di installazione e montaggio. Secondo il rapporto annuale, le vendite di bricolage in Svezia nel 2021 sono state di 4.943 miliardi di corone svedesi (464.200 milioni di euro). Ciò corrisponde a un aumento del 35% rispetto all'anno precedente. Bygghemma fa parte del gruppo svedese BHG, che ha registrato un fatturato netto di 12,7 miliardi di corone svedesi (1,2 miliardi di euro) nella regione nordica con oltre 85 negozi online nel 2021, con un aumento del 41,3%. LA DISTRIBUZIONE EDILE Nel complesso, il 2020 è stato un buon anno per il commercio di materiali da costruzione in Svezia. Secondo i ricercatori di mercato di Navet Analytics, le vendite del settore sono aumentate di circa il 12%. I ricavi sono cresciuti maggiormente nelle vendite ai consumatori finali (più 19%), mentre il fatturato con i professionisti è stato solo del 3% in più. I rivenditori di materiali da costruzione che si rivolgono al cliente finale sono le cooperative Bolist (182 sedi di cui 30 punti vendita Järnia) e XL Bygg (82), che si sono fuse nell'aprile 2020. Ci sono anche Woddy Bygghandel (96), Beijer Byggmaterial (79) del gruppo danese Stark, Optimera di SaintGobain (63) e Bygma (19). n 86 | BRICOMAGAZINE Bauhaus è entrata nel mercato svedese nel 1997 e alla fine del 2021 era presente con 21 negozi e un'area di vendita totale di 285.000 mq. L'ultima nuova apertura è quella di Sickla nel febbraio 2019 a Stoccolma. DAL MONDO

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy