BRICOMAGAZINE NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

INTERVISTE RETAILER • CFADDA • EBAY • PETROVICH Sotto la lente tre format ‘non brico’ con approcci differenti al mondo casa: Happy Casa Store, Casa International, Max Casa VISITATI PER VOI EUROBRICO FELTRE: UN ESEMPLARE NEGOZIO MULTICANALE RICERCHE • I NUMERI DEL PET • L’ECOMMERCE ITALIANO • RAPPORTO COOP 2021 NOVEMBRE/DICEMBRE 2021 - Anno 18 - N° 8 Obiettivo CASA INSERTO PRATICO VISUAL MERCHANDISING ESPORRE L’ANTINFORTUNISTICA

Lo spazio e la luce linea PETUNIA SOVIL s.r.l. Strada Statale n.204 Ortana | 01038 Soriano nel Cimino (VT) Tel. (+39) 0761 759303 | info@sovil.com | www.sovil.com

Creare e personalizzare non èmai stato così facile Cricut Joy – la tua Nuova Amica del Fai-da-Te Grazie a questo piccolo ma potente dispositivo puoi personalizzare più facilmente e rapidamente la tua vita con progetti pratici e quotidiani. Start2cricut.com Personalizza T-shirts, cappellini, asciugamani, cuscini, scarpe. Personalizza cover, borracce, agende o crea adesivi murali. Crea etichette per organizzare al meglio la tua cucina o il tuo u cio. Crea un biglietto personalizzato per ogni occasione in meno di 5 minuti. Crea in 3 passi Scegli un progetto nell’app Cricut scrive e taglia per te Personalizza il tuo oggetto

Editoriale ................................................................ 6 News ...................................................................... 10 DISTRIBUZIONE_INTERVISTA CFadda: il cliente ci premia per servizio e assortimento, in store e online ................................ 24 di Raffaella Pozzetti DISTRIBUZIONE_INTERVISTA L'insegna di casalinghi Max Casa cresce e apre al franchising .................................................28 di Isabella Benaco DISTRIBUZIONE_VISITATI PER VOI Nuovo Eurobrico di Feltre: prodotti e servizi in ottica di sviluppo multicanale ................................32 di Raffaella Pozzetti MERCATO_RICERCHE Retail 2021: sempre più omnicanale ed esperienziale .... 36 di Sara Cavallini DISTRIBUZIONE_INTERVISTA eBay Italia: è questo il momento di investire nel web ...44 di Raffaella Pozzetti DISTRIBUZIONE_PUNTO VENDITA Guida pratica al visual merchandising operativo: abbigliamento da lavoro professionale ........................ 46 di Dora Binnella DISTRIBUZIONE_VISITATI PER VOI Nuovo Happy Casa Store di Zola Predosa: più spazio a stagionale e promo .................................52 di Isabella Benaco DISTRIBUZIONE_INTERVISTA Petrovich: siamo l'insegna brico a più rapida crescita percentuale della Russia ............................... 56 di Giovanna Marzano MERCATO_RICERCHE Pet ancora in crescita, le rilevazioni del rapporto Assalco-Zoomark .................................... 60 di Vanessa Alberti DISTRIBUZIONE_VISITATI PER VOI CASA International apre il proprio flagship store .............................................68 di Raffaella Pozzetti 3 BRICOMAGAZINE Sommario ANNO 18 - N°8 NOV-DIC 2021 CFadda_24 Eurobrico_32 Petrovich_56 Rapporto Coop_72 Ecommerce B2c_76 Max Casa_28 eBay_44 CASA International_68 Happy Casa_52 Assalco-Zoomark_60

4 BRICOMAGAZINE Sommario ANNO 18 - N°8 NOV-DIC 2021 Colophon BricoMagazine è edito da EpE Edizioni S.r.l - Via Spezia, 33 20142 Milano - Tel +39 02 8950 1830 bricomagazine@epesrl.it bricomagazine.com Direttore editoriale e responsabile Massimo Casolaro massimo.casolaro@epesrl.it Coordinamento redazionale Raffaella Pozzetti raffaella.pozzetti@epesrl.it Redazione Claudia Perolari claudia.perolari@epesrl.it Sara Cavallini sara.cavallini@epesrl.it Vanessa Alberti vanessa.alberti@epesrl.it Segretaria di redazione Silvia Mariani silvia.mariani@epesrl.it Hanno collaborato Isabella Benaco, Dora Binnella, Renato Ferretti, Giovanna Marzano, Raffaella Pozzetti, Anna Rucci Ufficio Grafico Claudia Bellelli claudia.bellelli@epesrl.it Foto: Andrea Lavaria andrea@andrealavaria.com Abbonamento Italia: 1 anno (8 numeri), euro 45 Per le modalità di sottoscrizione contattare l’ufficio abbonamenti: tel. 02.89.50.18.30 silvia.mariani@epesrl.it Pubblicità: EPE Edizioni Via Spezia, 33 - 20142 Milano Tel. 02 89501830 Direttore commerciale Maurizio Casolaro maurizio.casolaro@epesrl.it Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regolamento CSST Per il periodo: 1/1/2020-31/12/2020 Tiratura media: 4.017 copie Diffusione media: 3.740 copie Certificato CSST n. 2020-3059 del 15 febbraio 2021 Società di Revisione: Metodo Periodico iscritto al ROC (registro degli operatori della comunicazione) n° 3231 in data 30/11/2001. Autorizzazione Tribunale di Milano n° 381 del 3/6/2004 Bagattini 21 Berni 83 Bonomini II cop. Brand-Feridras IV cop. Brico Ok 51 Bricolife 31 Creativeworld 22 Dcg 39 eBay 65 Effezeta 43 Eglo 8-9 Electro-Mem 41 Elettrocanali 59 Euromarketing 35 Evoluzione Brico 71 Fdt group III cop. I.O.I. 75 IT Selling Solution 18 Kemper 95 Kreg - Thoelke 13 Lampa 55 Ma-Fra 79 Myplant & Garden 105 Necchi 2 Pagano fiori 63 Pakà 7-67 Pica - Thoelke 12 Proxxon 23 Reflexx 19 Rio 5 Saratoga 15 Sbm 17 Sigill 89 Sovil 1 Viglietta - Sandrigarden 27 Vinco 81 Wiha - Thoelke 11 Inserzionisti Nuova certificazione 2021 MERCATO_RICERCHE Primo: pensiamo positivo .............. 72 di Anna Rucci MERCATO_RICERCHE Ecommerce, motore di crescita e di innovazione del retail ............. 76 di Vanessa Alberti DISTRIBUZIONE_SOSTENIBILTÀ Ridurre l'impatto delle imprese con la valorizzazione dei boschi...... 84 di Renato Ferretti MERCATO_FIERE Grande attesa per Ambiente, Christmasworld, Creativeworld, Paperworld .................................. 86 di Claudia Perolari PRODUZIONE_INTERVISTA Zippo Italia, il successo dell’eyewear nei centri brico ......... 90 di Vanessa Alberti PRODUZIONE_INTERVISTA Cloro addio! Con Rio arriva l’alternativa green 100% Made in Italy .............................. 92 di Sara Cavallini RUBRICHE Comunicando .............................. 94 Fiere ..........................................102 Prodotti in vetrina .......................106 Strumenti&Servizi .......................112 a cura di Claudia Perolari

6 BRICOMAGAZINE ANNO 18 - N°8 NOV-DIC 2021 Massimo Casolaro, direttore editoriale e responsabile. appiamo tutti come la rivalutazione degli spazi domestici indotto dall'emergenza Covid abbia spinto le vendite del 'mondo casa' nella sua accezione più ampia. Tessile, oggettistica, illuminazione, arredo giardino, arredo bagno, casalingo, storage, decorativo, smart home e mobile, sono tutte merceologie che, in varia misura, hanno fatto registrare performance di vendita molto interessanti, con un trend positivo che sembra continuare anche in questa fase post pandemica. E la distribuzione non è stata a guardare, moltiplicando l'offerta e declinandola in vari format per raccogliere la domanda in qualsiasi forma si manifesti. In questo contesto, il canale del bricolage ha giocato un ruolo da protagonista, ampliando e approfondendo gli assortimenti legati alla casa e talvolta inserendo nuove merceologie. Laddove la metratura e la tipologia del bacino d'utenza lo consentiva, i punti vendita brico hanno compresso i mondi tecnici e sviluppato in modo davvero efficace quelli legati alla casa, focalizzandosi perlopiù su prodotti di prezzo medio, in modo da non sovrapporsi nel basso di gamma con discount di varia natura e mercatoni cinesi e nell'alto di gamma con la distribuzione specializzata delle grandi marche. Chiaramente ogni insegna ha sviluppato una sua peculiare strategia, ma, volendo generalizzare, ci sembra che questa sia una lettura corretta dell'approccio brico al mondo casa. Che, per quanto ne sappiamo, ha dato e sta dando ottimi riscontri in termini di vendite e marginalità. Tutt'attorno però gli altri canali non stanno a guardare, offrendo un ventaglio di proposte che riduce gli spazi disponibili, anche in virtù di un numero di punti vendita che cresce rapidamente, soprattutto nei bacini d'utenza più interessanti. Questo mese su Bricomagazine presentiamo e analizziamo tre approcci differenti alle merceologie del settore casa da parte di insegne 'non brico' della Gd specializzata, rappresentative di canali distributivi che mostrano ampie sovrapposizioni di gamma con l'offerta del nostro settore. Di Happy Casa Store (a pag. 52) abbiamo già parlato più volte. Di base è un drugstore, ma la sua proposta di articoli per la casa ne fa un temibile concorrente se si trova nello stesso bacino d'utenza di un centro brico, soprattutto per quanto riguarda promozionale e stagionale, con estrema aggressività sui primi prezzi. La sua rete di vendita cresce ogni mese, come quella dei suoi competitor (Risparmio Casa e Maury's) che sommata alle insegne locali dello stesso tipo si avvicina molto alla rete del bricolage: 500 negozi contro 700, indicativamente. Le altre proposte che presentiamo sono quelle di due insegne meno note, ma non meno dinamiche. Max Casa (a pag. 28) è una catena focalizzata soprattutto sul casalingo, attualmente ha una cinquantina di negozi ma conta di aprirne altri 20 nel 2022 grazie al progetto franchising appena lanciato. L'80% dell'assortimento è a marchio proprio con un livello qualitativo medio molto simile a quello degli shop in shop dedicati al casalingo presenti in tanti centri brico. Anche qui se sommiamo la sua rete con quella ben più consistente del suo principale competitor Kasanova (550 negozi), arriviamo a un numero di punti vendita simile a quello del bricolage con una localizzazione ben suddivisa tra centri commerciali e centri cittadini. Decisamente orientata al decorativo, l'insegna Casa, che fa capo alla multinazionale di origine belga CASA International, si focalizza su arredamento, complementi e oggettistica per la casa. Forte di 84 punti vendita in Italia (ma 500 in 11 Paesi a livello internazionale), la catena ha aperto il suo flagship store nell'Orio Center di Bergamo (a pag. 68) dimostrando di voler crescere nel nostro paese, puntando forte sulla proposta multicanale. S

Via Fornace Braccini, 74 - 56025 Pontedera (PI) mobcavallini@gmail.com - infopakasrl@gmail.com Via Cese, 2 - 82030 Puglianello (BN) antoniopacelli@icloud.com - infopakasrl@gmail.com MOBILI IN KIT IMBALLI PRONTI PER INTERNET www.pakaitalia.it

Usa il pratico telecomando connect.z in qualsiasi momento. Utilizza assistenti vocali intelligenti come Google Home e Amazon Alexa. Usa l‘app gratuita per smartphone, tablet o smartwatch. Usa gli accessori intelligenti come il sensore di movimento e altri.

! " # " ! " ! $

10 BRICOMAGAZINE NEWS Anche se l’ultima parte dell’anno in corso sembra confermare una ripresa in ambito economico e sociale, la penuria di commodity, di semiconduttori e di microchip, unitamente all’esplosiva crescita dei costi logistici ed energetici, rappresentano una minaccia incombente. «Le aziende della meccanica – dichiara Pietro Almici, vicepresidente di Anima Confindustria – stanno vivendo un periodo di oggettiva ripresa, ma i problemi dei prezzi e della scarsità delle materie prime continua ad affliggerle. A ciò si aggiunge il rincaro straordinario dei costi energetici, che sta impattando sulle imprese, costringendole a riconsiderare le proprie attività produttive. Attualmente la situazione è confusa: proprio quando le aziende avevano consolidato la prospettiva di una stabilizzazione dei prezzi, è sopravvenuta la componente energetica a scuotere nuovamente i mercati. Come confermato dall’ultima analisi del Centro studi di Confindustria, la produzione industriale ha infatti registrato un rallentamento nel terzo trimestre del 2021, con una crescita del +1,0%. Auspichiamo che questo peggioramento dello scenario sia momentaneo e non comprometta la ripresa in atto». L’analisi di Achille Fornasini – professore all’Università degli studi di Brescia e coordinatore dell’osservatorio congiunturale di Anima Confindustria – evidenzia come «sia recentemente balzato alla ribalta il gas naturale, che ha visto le sue quotazioni registrare record storici a ripetizione con ripercussioni immediate sui costi di produzione dell’energia elettrica. Il solo costo della materia prima, peraltro, non spiega l’aumento della bolletta elettrica recentemente mitigato dal Governo: occorre infatti tener conto anche del forte rincaro subito dal costo del “permesso di inquinare” richiesto dalle politiche antinquinamento da CO2 intraprese dall’Unione Europea, purtroppo preda della speculazione finanziaria». MATERIE PRIME, PERSISTONO LE CRITICITÀ NEGLI APPROVVIGIONAMENTI Le vendite del Gruppo Kingfisher a livello globale nel Q3 2021 si sono attestate a quota 3,2 miliardi di sterline, in calo del 2,4% rispetto al Q3 2020 (che fu un trimestre del tutto eccezionale) ma con un trend a 2 anni in aumento del 15%. L’ecommerce è a quota 16% delle vendite totali. Nel dettaglio regionale, le migliori performance sono realizzate ancora in Regno Unito e Irlanda, dove le vendite totali fanno segnare una perdita marginale del -1,9% (crescita a 2 anni +15,7%). Al sostanziale mantenimento delle vendite rispetto allo straordinario trimestre 2020 hanno contribuito in maniera determinante le attività professionali. Infatti, a fronte di un -5,2% di B&Q, si è registrata una crescita delle vendite del +5% di TradePoint (il canale ‘pro’ di B&Q) e del +4% di Screwfix. La Francia fa segnare nel Q3 un -4,1% totale (+14,1% su base biennale). Non bene le vendite di Castorama a -6,8% (+15,7% su base biennale), compensate dai risultati migliori di Brico Dépôt (-1,0%, +12,4% su 2 anni): è stato un successo l’idea di proporsi come un format ‘discount’. Cresce forte la Polonia (+10%) che però non era stata così positiva nel 2020 (infatti su base biennale registra +12,7%) e fa ancora meglio la Romania con un +14,6% che diventa addirittura un +29,2% su base biennale. La Spagna, infine, cala del 1,9%, ma si mantiene ampiamente positiva nei due anni (+15,9%). KINGFISHER, RISULTATI ANCORA POSITIVI

20 21 Five Star Systems Showtime! Le stelle per tutte le applicazioni. Gamme fatte per coloro che ci lavorano. Soddisfa le vostre esigenze Set di utensili di qualità per meccanici, elettricisti ed elettrotecnici. Lavoro semplificato Riposti in modo chiaro e ordinato in compatte e robuste borse portautensili, gli utensili sono a portata di mano in ogni situazione e garantiscono un lavoro particolarmente facile ed efficiente. Aumento dell‘efficienza Grazie all‘ampia gamma di utensili, sempre l‘utensile giusto al momento giusto. www.wiha.com/gamme Q3 2021, VENDITE ELETTROUTENSILI ALLE STELLE Man mano che vengono resi pubblici i dati fiscali dei maggiori produttori di elettroutensili appare chiaro come, a livello globale, le vendite si siano assestate su livelli mai visti in precedenza. Nel dettaglio, di recente sono stati resi pubblici i risultati Q3 2021 di Einhell e Stanley Black & Decker, che confermano questo trend. Einhell corregge al rialzo per la terza volta nel corso dell’anno le stime sulla chiusura dell’anno finanziario 2021. Previste inizialmente per 830 milioni di euro, poi portate a 850 e infine a 880 sull’onda di un trend che è riduttivo definire soltanto positivo. Infatti nei primi 9 mesi dell’anno le vendite hanno toccato 686,7 milioni di euro con una crescita sul 2020 (pure una buona annata) che sfiora il 30%. Anche il Q3 di Stanley Black & Decker è stato a dir poco brillante per la divisione Tools & Storage, quella che interessa il nostro canale. Le vendite sono aumentate del 14% a livello globale rispetto al 3Q ’20 a quota 3,186 miliardi di dollari, trainate soprattutto dai volumi (+11%) e solo marginalmente dalla crescita dei prezzi (+2%) e dalla valuta (+1%). L’Europa ha fatto segnare un +20% con una crescita in tutte le principali aree geografiche e nei canali commerciali. Ottimi anche gli utili al 15,7%, anche se in calo del 21,5% del Q3 2020, a causa dell’aumento del costo dei trasporti e delle materie prime. A proposito di questo ultimo tema, entrambe le aziende, nei commenti ai risultati, esprimono timori per la questione delle materie prime e del caro trasporti, ma restano comunque ottimiste per l’outlook futuro. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

NEWS 12 BRICOMAGAZINE Il cashback di Stato non tornerà nel 2022. Eppure, come evidenzia l’analisi di Facile.it, l’iniziativa sembrava piacere ai consumatori e ha contribuito concretamente a far avvicinare gli italiani alla moneta elettronica tanto che, esaminando un campione di 50.000 richieste, il comparatore ha rilevato, nel primo semestre del 2021, un aumento del 39% nel numero di ricerche di carte prepagate, con una crescita importante soprattutto nella fascia di consumatori fino ai 34 anni. I dati di Facile.it sono rafforzati da quelli che evidenziano come, nel primo semestre 2021, il numero dei pagamenti digitali sia cresciuto del 41% arrivando a 3,2 miliardi, per un totale di oltre 145 miliardi di euro, con uno scontrino medio sceso, anche grazie al cashback, di oltre l’11% arrivando a 45,7 euro (Osservatorio Innovative Payments, School of Management del Politecnico di Milano). La formula del cashback non è però destinata a tramontare e anzi, proprio a seguito del successo ottenuto dall’iniziativa di Stato, diversi istituti di credito ne hanno capito le potenzialità e l’hanno inserita nella propria proposta, proponendo un proprio meccanismo di cashback, con l’obiettivo di continuare a incentivare l’uso dei pagamenti elettronici da parte della clientela. Il meccanismo promosso dagli istituti di credito prevede, normalmente, un rimborso di importo variabile a fronte di un pagamento effettuato con una carta elettronica. La percentuale varia da banca a banca; in alcuni casi viene riconosciuto un cashback iniziale generalmente del 10%, che poi tende a calare nel tempo fino all’1%, mentre in altri casi viene rimborsato un importo fisso per ogni transazione fatta. CASHBACK: ADDIO A QUELLO DI STATO, ARRIVA QUELLO PRIVATO

Martedì 16 novembre, Assofermet Ferramenta ha rinnovato la proposta di una nuova detrazione fiscale a favore della manutenzione ordinaria di immobili residenziali mediante l’acquisto di materiali nel dettaglio ferramenta e fai da te… A Montecitorio alla Camera dei Deputati, Cinzia Vezzosi, Vice presidente Assofermet e Sabrina Canese, Presidente Assofermet Ferramenta hanno avuto un incontro con l’Onorevole Raffaella Paita, Presidente della IX Commissione trasporti e l’onorevole Manuela Gagliardi, segretario della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici. Occasione per un confronto sulle recenti restrizioni in materia di Trasporti eccezionali che hanno inciso anche sulla filiera siderurgica e sulle difficoltà della logistica in generale, su strada e portuale, che rendono difficoltosi gli approvvigionamenti e le consegne, oltre al problema dei Controlli Radiometrici su Rottami, semilavorati e prodotti metallici in carenza dell’atteso Decreto Interministeriale. Inoltre è stata nuovamente presentata la proposta di introduzione di una nuova Detrazione fiscale, un “bonus ferramenta”, a favore della manutenzione ordinaria di immobili residenziali per l’anno 2022, mediante l’acquisto di materiali, beni o altri articoli e prodotti finiti per l’esecuzione di lavori in economia presso gli esercizi al dettaglio di ferramenta e fai da te. ASSOFERMET RIPRESENTA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI IL “BONUS FERRAMENTA” SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

14 BRICOMAGAZINE NEWS Un nuovo ingresso in Gruppo Made: quello della GDA di Andria (BT) di Riccardo Merra, una rivendita che ha scelto il gruppo per ampliare il suo mercato di riferimento, per affermare la propria azienda sul territorio partecipando attivamente alle iniziative in programma nei prossimi mesi. Non mancano infatti i progetti in progress: fra questi, il raddoppio delle superfici dedicate al magazzino e alla showroom. GDA, fra i servizi riservati alla sua clientela, offre la possibilità di ricevere i materiali direttamente in cantiere in tutto il Centro-Sud. L’azienda dispone di tre tintometri, fornisce materiali e soluzioni dai sottofondi alle finiture e, a breve, svilupperà ulteriormente la proposta con l’inserimento di prodotti e servizi per i settori delle pavimentazioni e dell’arredobagno. Il Documento programmatico di bilancio (Dpb), che disegna la cornice della Legge finanziaria 2022, approvato dal Consiglio dei Ministri del 28 ottobre 2021, prevede – all’art.8 – la proroga triennale del Bonus verde. Partono ora i lavori che porteranno al testo definitivo della prossima Manovra finanziaria. Ma il Bonus verde è anche uno strumento che migliora il settore, facendo emergere il sommerso a favore delle imprese regolari, che rispettano le leggi e le norme della sicurezza sul lavoro, che hanno al loro interno le competenze e professionalità. Ricordiamo che il bonus verde consiste in una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, e realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Danno diritto all’agevolazione anche le spese di progettazione e manutenzione se connesse all’esecuzione di questi interventi. La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Pertanto, la detrazione massima è di 1.800 euro (36% di 5.000) per immobile. IL BONUS VERDE FINO AL 2024 Nata nel 1987 come piccola realtà a conduzione familiare a Faro Superiore, frazione dell’area nord della città di Messina, l’azienda F.lli Denaro Srl grazie alla passione e alla professionalità dei tre fratelli Antonio, Domenico e Giovanni Denaro negli anni ha intrapreso un percorso di crescita e sviluppo continuo. Oggi lo storico punto vendita di Faro Superiore, specializzato in edilizia, ferramenta e idraulica, si sviluppa su una superficie di 15mila mq, ed è affiancato da uno showroom di 300 mq dedicato a ceramiche e arredobagno, sempre a Faro Superiore. Inoltre, è attivo un altro punto vendita di 1.800 mq, specializzato in termoidraulica, nel centro di Messina. Grazie all’esperienza maturata e consolidata nel tempo, BigMat F.lli Denaro offre a imprese e privati soluzioni su misura per ogni esigenza progettuale, dalle nuove costruzioni alle ristrutturazioni, dagli impianti termoidraulici alle finiture per l’interior design. Punto forte dell’azienda è l’ampia offerta di servizi, quali consulenza e assistenza pre e post-vendita, progettazione, consegna a domicilio e noleggio gru per realizzazioni a regola d’arte, garantita da una squadra di venti professionisti che BigMat F.lli Denaro mette a disposizione della propria clientela. F.LLI DENARO FA IL SUO INGRESSO IN BIGMAT LA RIVENDITA GDA DI ANDRIA ENTRA NEL GRUPPO MADE SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

NEWS Tuttogiardino, modello di business nato 20 anni fa dal Consorzio Agrario di Bolzano, con il sistema di franchising IFS – Italian franchise system propone ai suoi partner molti vantaggi, tra cui la riconversione/ampliamento del punto vendita esistente per andare incontro alle richieste dei privati, con accesso a una gamma di prodotti specifici per le loro esigenze, condizioni d’acquisto vantaggiose e sostegno di professionisti dedicati. Questo è il caso, ad esempio, della recente inaugurazione della filiale Tuttogiardino a San Martino in Badia (BZ), che è stata totalmente ristrutturata e presenta ora un design moderno e accattivante. Anche il negozio di Mattarello (TN) è in fase di ampliamento e restyling. IFS ha messo a disposizione del proprio partner vari servizi, non solo lo sviluppo del punto vendita stesso ma anche l’analisi di mercato. Il sistema IFS comprende il category management, il marketing, che offre l’utilizzo corretto e in costante evoluzione di canali tradizionali e digitali di comunicazione, e infine il POS (point of sale) management, caratterizzato dal supporto e dalla consulenza commerciale. Il sistema di franchising IFS conta oggi oltre 300 punti vendita in più di 50 provincie d’Italia, situati soprattutto al centro nord con punti vendita di piccole e medie dimensioni, dai 200 ai 1.500 mq, situati nei pressi dei centri abitati. TUTTOGIARDINO PUNTA SU RESTYLING ED ESPANSIONE DEL NETWORK Portobello Spa, società proprietaria dell’omonima catena retail non food, nella prima settimana di novembre ha inaugurato 3 maxistore nelle regioni Lazio, Sicilia e Sardegna. Si è partiti il 4 novembre, con l’apertura di un nuovo negozio all’interno del centro commerciale la Romanina, a Roma. Il 6 novembre sono stati inaugurati gli altri due negozi, rispettivamente presso il centro commerciale Porte di Catania (Catania) e in quello di Olbia Mare (Olbia). Il punto vendita romano ha una superficie espositiva di 1.350 mq, ed è gestito da uno staff di 15 persone. Il negozio catanese, con ampiezza di circa 840 mq, ha anch’esso un organico di 15 dipendenti. Il punto vendita sardo, infine, vanta un’area espositiva di circa 2.250 mq, per uno staff di 16 persone. L’assortimento dei 3 negozi, così come quello di tutto il network Portobello, è centrato su 4 macro categorie merceologiche: casalinghi, elettronica e regali, tessile e abbigliamento, cura della casa e della persona. PORTOBELLO APRE 3 MAXISTORE NEL CENTRO SUD DEL PAESE ARCAPLANET: 10 NUOVI STORE IN NOVEMBRE 16 BRICOMAGAZINE Nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 novembre, la catena di pet shop Arcaplanet ha messo a segno 10 nuove aperture, in sei regioni italiane del centro nord del Paese. Nel dettaglio, sono stati aperti 2 store nel Lazio, a Roma (in via della Giustiniana e in via dello Statuto). 4 i nuovi negozi in Lombardia: ad Antegnate (Bg), Saronno (Va), Olgiate Olona (Va), Gazzada (Va). A ciò si aggiungono: uno shop in Liguria, a La Spezia, uno in Piemonte, a Tortona (Al), uno nelle Marche, a Osimo (An) e uno in Sardegna, a Nuoro. Grazie a questa operazione di ampliamento del network, l’insegna aumenta di circa 5.600 mq la sua superficie di vendita complessiva, e di oltre 40 il numero di addetti del proprio organico (che conta circa 2.000 persone). Con queste ultime 10 aperture, sale a 391 il numero di pet shop realizzati dall’insegna in Italia. SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

SCATENA LA FIORITURA OneGiardinaggio www.nutri1one.com/it/ Integratore liquido pronto uso ideale per piante coltivate in vaso come orchidee, bonsai, aromatiche, gerani e piante 昀orite. Fino a 3 settimane di durata per ogni fiala.

NEWS Ha aperto l’11 novembre a Giba, nel Sulcis, in Sardegna, un nuovo punto vendita Brico Ok in affiliazione, il 4° realizzato dal retailer nell’isola. Il negozio è fortemente vocato alla prossimità e al servizio: “Con questa nuovo store – spiega Marco Loglisci, capo area franchising presso Consorzio Brico Ok – proseguiamo nella nostra politica di aperture di negozi di vicinato, adatti a centri cittadini più piccoli e difficilmente servibili da altre catene concorrenti”. Il punto vendita si evidenzia per un assortimento di circa 6.000 referenze, di cui l’80% è costituito dai mondi tecnici e il 20% dai mondi del decorativo. Si segnala, in particolare, un approfondimento nei segmenti: ferramenta, idraulica, pitture, legno. Non manca una buona selezione di prodotti dei comparti elettricità e casalinghi, oltre all’area promozione: “Questo negozio è pensato anche per lavorare molto d’estate – osserva Loglisci -; è vicino a diverse località turistiche, e quindi in assortimento abbiamo anche gamme per la manutenzione delle strutture ricettive locali, nonché più articoli per il settore dell’arredo mare”. Sul fronte dei servizi, l’offerta include: dal tintometro al taglio tovagliati, dalla progettazione di impianti di irrigazione ai finanziamenti, sino alla consegna a domicilio. È inoltre a disposizione dei clienti il servizio WhatsApp, per la consulenza e la richiesta disponibilità prodotti. Nuova sede, invece, per il Brico Ok di Tavernerio (CO) che si trasferisce in via Briantea 3, a soli 200 m di distanza, e passa da una superficie di 900 mq a 2.000 mq. Sede rinnovata e più grande per offrire un maxi-assortimento adatto a tutte le esigenze. Tra i servizi che verranno offerti figurano dal taglio legno al tintometro, dalle duplicazioni chiavi alle consegne a domicilio, taglio tappeti e tovagliati, tende e veneziane su misura, solo per citarne alcuni. BRICO OK SI CONSOLIDA IN SARDEGNA E TRASLOCA A TAVERNERIO (CO)

Grazie ad un accordo in esclusiva con Wendel, DuluxGroup acquisirà entro il primo semestre 2022 il 100% di Cromology, uno dei maggiori player europei nel settore delle pitture decorative. Wendel, attuale proprietario di Cromology, è una società francese di investimento specializzata in acquisizioni di lungo termine, che nel 2006 aveva rilevato il gruppo Materis, ribattezzato nel 2015 Cromology. “Colgo l’opportunità per ringraziare Wendel a nome di tutto il team Cromology per il supporto offerto in questi anni permettendo a Loic Derrien, ceo del gruppo Cromology, e a tutto il team di raggiungere risultati eccezionali – commenta Pierre Pouletty, presidente di Cromology –. L’offerta di DuluxGroup permetterebbe a Cromology di proseguire nel percorso di sviluppo intrapreso”. “Durante gli scorsi tre anni, il gruppo Cromology ha rivelato tutto il potenziale dei suoi prodotti e dei suoi brands – dichiara Loic Derrien, ceo di Cromology –. Diventare parte di DuluxGroup consentirebbe a Cromology di continuare il suo percorso di crescita in Europa beneficiando delle tecnologie e del know-how del gruppo.” DuluxGroup è un’azienda australiana (attenzione, non ha nulla a che fare col brand Dulux presente sul nostro mercato che fa capo ad Akzo Nobel), parte del gruppo giapponese Nippon Paint, che è leader di mercato in Asia e quarto produttore mondiale di vernici. Nippon Paint è specializzato in pitture e rivestimenti, opera in un vasto range di settori, tra cui diy, automotive, edilizia e grandi opere, industria, marina. Cromology, presente in 8 paesi europei, produce, vende e distribuisce un’ampia gamma di pitture decorative per l’edilizia destinate a clienti privati e professionisti. I siti industriali del gruppo sono certificati per la salute e sicurezza nel 100% dei casi, mentre il 70% possiede certificazioni ambientali con l’obiettivo di raggiungere il 100% entro il 2023. Nel 2020 quasi la metà del fatturato delle pitture è stato generato da prodotti con certificazione ambientale europea. CROMOLOGY ENTRA A FAR PARTE DI DULUXGROUP Re昀exx N16 Nitrile MicroSandy Per ambienti umidi/oleosi Re昀exx PU18 Poliuretano Grey & Black Per ambienti asciutti Novità 2021 REFLEXX PRO È QUI Per voi un’intera nuova gamma Re昀exx S.p.A. | Viadana (MN) | ITALY contatti@re昀exx.com | www.re昀exx.com Per scoprire la gamma completa scansiona il codice QR Re昀exx N22 Nitrile Cut Resistant Antitaglio Per ambienti umidi/oleosi 19 BRICOMAGAZINE SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

20 BRICOMAGAZINE NEWS Würth Italia presenta il primo Würth Store Express, un negozio che si basa sui concetti di prossimità, velocità d’acquisto, con il nuovo totem per gli acquisti self made, e servizi come Würth Locker, Instant Delivery, Clicca&Ritira e molto altro. Il primo Würth Express ha aperto a Roma in Corso Francia 199, nel pieno centro urbano della capitale, e presenta un assortimento di oltre 2.000 prodotti in pronta consegna tra quelli usati quotidianamente dai professionisti dell’artigianato: il mix di prodotti è pensato per offrire sempre gli articoli giusti per le esigenze di manutenzione quotidiana. Inoltre, il negozio consente di offrire l’intera gamma a catalogo Würth, con oltre 135.000 prodotti professionali, facendo pervenire la merce ai clienti direttamente su ordinazione. La grande novità dello store consiste nell’offerta di servizi innovativi, capaci di velocizzare il processo di acquisto dei clienti. Primo fra tutti il servizio Würth Locker, un distributore automatico posto all’esterno del negozio, che permette ai clienti di ritirare la merce ordinata 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, per i clienti che hanno bisogno di prodotti anytime, anywhere. Per i clienti che non possono interrompere l’attività in cantiere, è invece stato pensato il servizio Instant Delivery, che prevede la consegna in cantiere o in officina della merce ordinata in negozio in sole 4 ore. Oltre a questi, nel negozio di Roma C.so Francia sarà attivo, tramite Würth app, il servizio Clicca e Ritira, per ordinare prodotti Würth tramite app e ritirarli in negozio in appena 1 ora e la funzione scanner, per velocizzare gli acquisti in negozio. Infine, il Würth Store Express di Roma C.so Francia disporrà al suo interno di un totem interattivo che, oltre a divulgare novità ed offerte del mondo Würth, permetterà ai clienti di procedere con acquisti self-made, evitando così la fila in negozio. Le ultime 2 settimane di ottobre hanno visto Tedi impegnata nell’apertura di 4 nuovi negozi. Il primo, in ordine di tempo, è stato quello di Saint Christophe, in provincia di Aosta: si tratta di un punto vendita di 800 mq circa. Subito dopo, nel corso dell’ultima settimana di ottobre, si sono susseguite altre tre aperture, che hanno interessato le regioni centro-settentrionali del Paese. Nel dettaglio, sono stati sviluppati 2 nuovi negozi in Piemonte: a Vigliano Biellese, in provincia di Biella, e a Nichelino, nella città metropolitana di Torino. Si è aperto un terzo store, infine, a Sinalunga, in provincia di Siena. I 4 nuovi negozi, come di consueto per il network Tedi, si distinguono per un’offerta non food che comprende diverse categorie sovrapponibili a quelle proposte dalle catene brico: dal fai da te al mondo casa e decò, dall’outdoor all’animaleria, dall’elettrodomestico al tempo libero, fino allo stagionale. Attualmente l’insegna conta oltre 2.550 punti vendita in 10 Paesi europei (fra cui l’Italia); ogni store ha un assortimento minimo di almeno 8.300 prodotti. Complessivamente l’azienda impiega circa 24.000 collaboratori. TEDI: 4 NUOVI STORE NEL CENTRO NORD DEL PAESE La catena di petshop Maxi Zoo si espande dal nord al sud della penisola, realizzando 3 aperture nell’arco di un paio di settimane. Si è partiti il 14 ottobre con l’inaugurazione a Parma, in piazza Caduti del lavoro 11, di un pet store di oltre 680 mq. La proposta assortimentale del negozio comprende oltre 15.000 articoli, di cui 4.000 prodotti a marchio esclusivo. Il 21 ottobre si è proceduto con l’apertura del Maxi Zoo di Portogruaro (città metropolitana di Venezia), in via Pordenone 71. Infine, il 28 ottobre è stato inaugurato un nuovo punto vendita ad Avezzano (in provincia dell’Aquila), all’interno del centro commerciale Avezzano Center, in via Roma 323. Il negozio, di 650 mq, ha in assortimento circa 7.000 articoli, per i mondi pet food e pet care. Con le aperture Maxi Zoo di ottobre, salgono a 15 i negozi realizzati dal retailer in Italia nel 2021 e a 137 i punti vendita dell’intera rete Maxi Zoo presente nel nostro Paese. MAXI ZOO: 3 APERTURE IN 15 GIORNI WÜRTH STORE EXPRESS, PRIMO FORMAT DI PROSSIMITÀ IN ITALIA SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

le nostre MEGA ...ancora più MEGA BAGATTINI S.r.l. | +39 035 940110 | contatti@bagattinipav.com | bagattinipav.com PER INFO CONTATTACI MEGA di BAGAFLAME sono da sempre tra le lastre più apprezzate del mondo BAGATTINI. Forti di queste continue conferme, abbiamo quindi voluto impreziosire ulteriormente la linea. Come? Inserendo i due nuovissimi formati 60X60cm e 80X40cm che, rispondendo alle esigenze di mercato in continua evoluzione, vogliono offrire al cliente lastre dalle dimensioni importanti, imponenti, che possano ridisegnare gli ambienti esterni in termini sia di modernità che di eleganza. Insieme ai nuovi formati, stiamo studiando e realizzando alcuni nuovi colori; tonalità ricercate, moderne, accattivanti, volte a offrire un prodotto sempre innovativo. Un’ anteprima? Il nostro nuovissimo PIETRA DI LUNA (in foto): un grigio caldo tendente al greige e un bianco floreale si uniscono in un duetto di tonalità minimaliste e rassicuranti ispirate alla superficie lunare...un’armonia perfetta!. MEGA di BAGAFLAME: il tuo nuovo pavimento esterno.

Nel secondo aggiornamento annuale sul mercato dell’involucro edilizio per il 2021 e le proiezioni per il 2022 di Unicmi, l’Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche dell’Involucro e dei serramenti, il mercato riparte ad una velocità mai vista prima, registrando i tassi di crescita più alti degli ultimi 20 anni e recuperando ampiamente quanto perso con il Covid nel settore dei serramenti e delle facciate continue (il rapporto viene pubblicato a marzo di ogni anno con due aggiornamenti, in estate ed in autunno). Gli ultimi dati di mercato indicano una ripresa del settore delle costruzioni del 9,2% per il 2021 (nel luglio del 2021 i dati indicavano una ripresa del 7,5%), il settore del recupero (ristrutturazioni) residenziale crescerà del 14,7% nel 2021 e del 10,5% nel 2022 generando una cifra d’affari aggregata di 14 miliardi di euro in due anni (2021 e 2022). Anche le nuove costruzioni residenziali riprenderanno a correre con 11,5% nel 2021 e +7,4% nel 2022. Si tratta dei dati di crescita più alti degli ultimi 20 anni. Il mercato dei serramenti crescerà nel 2021 del 10,6% (le previsioni precedenti indicavano un +8,6%) la ripresa andrà avanti anche nel 2022 con un +7,9%. Nel segmento residenziale la domanda di serramenti crescerà del 14% nel 2021 e del 9,5% del 2022, si tratta, anche in questo caso, dei valori più alti di quanto registrato negli ultimi 20 anni. Nel segmento non residenziale la crescita, di cui beneficeranno sia i serramenti sia le facciate continue, sarà del 5,9% nel 2021 e del 5% nel 2022. Gli incentivi fiscali per la sostituzione degli infissi (combinazione di Bonus Casa, Superbonus 110% ed Ecobonus) genereranno nel 2021 una domanda di serramenti di oltre 2 miliardi di euro, un dato che non si registrava dal 2013. Gli incentivi fiscali sono una componente strutturale della domanda e incidono per il 70% sulle vendite di infissi nel segmento del residenziale e per l’86% se si considera solo il mercato del recupero residenziale. EDILIZIA E SERRAMENTI IN CRESCITA A DUE CIFRE CREATIVITY is back IN BUSINESS. In presenza a Francoforte! La fiera leader mondiale dedicata all’hobbistica, al bricolage, alla grafica e alle belle arti. creativeworld.messefrankfurt.com Nuovi servizi digitali con eventi informativi in diretta streaming e per il networking con i partner commerciali ti garantiranno un avvio di successo della nuova stagione commerciale. GET SERIOUS – GET A TICKET! visitatori@italy.messefrankfurt.com Tel. +39 02 8 80 77 81 29. 1 – 1. 2. 2022 FRANKFURT / MAIN 22 BRICOMAGAZINE

NEWS Il mercato delle macchine per il giardinaggio e la cura del verde viaggia a gran ritmo. I dati sulle vendite nei primi nove mesi di quest’anno – elaborati da Comagarden/Morgan – indicano una crescita complessiva delle vendite del 24,3%, in netto recupero quindi rispetto al calo dello 0,9% registrato nello stesso periodo 2020. I dati riferiti alle singole tipologie di macchine – presentati da Comagarden, l’associazione dei costruttori di settore – consegnano un quadro differenziato: i rasaerba crescono del 19,5%, le tagliasiepi del 18,2%, le motoseghe del 27,3%, i trimmer del 30,4% e i trattorini per giardino del 15,8%. Incrementi più consistenti si hanno per i soffiatori/aspiratori (+42%) e per le motozappatrici che crescono addirittura del 73,6%, mentre l’unica tipologia di mezzo che segna decrementi è quella degli atomizzatori (-38,7%). Da rilevare come, all’interno di ciascuna tipologia di macchina e attrezzatura, i modelli a batteria segnino incrementi molto consistenti (rasaerba +46,5%, soffiatori/aspiratori +49,2%, trimmer +61%), a conferma di come i mezzi elettrici risultino sempre più graditi dal pubblico per la facilità d’uso e la minore rumorosità. Purtroppo la crisi delle materie prime e della logistica incidono molto sul settore con il rischio che l’aumento complessivo dei costi non possa più essere assorbito dalle aziende produttrici e debba essere ricaricato sui listini, anche perché ai costi di produzione si debbono aggiungere quelli per la ricerca e lo sviluppo dei prodotti, che incidono in modo ormai molto consistente sui bilanci aziendali. MACCHINE PER IL GIARDINAGGIO: MERCATO IN NETTA CRESCITA E-Mail: export@proxxon.com www.proxxon.it PROXXON GmbH DE-54343 Föhren steinicke wittlich PROXXON MICROMOT - L‘offerta completa per lavori raffinati. Dimostrate la Vostra competenza in micro-utensileria ! SU BRICOMAGAZINE.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

l servizio al cliente è un elemento che contraddistingue la catena CFadda sin dalla sua fondazione, nel lontano 1880. Proprio la centralità del consumatore, nel business fisico come in quello virtuale, ha portato il Gruppo ad aggiudicarsi il premio di Insegna dell’Anno Italia e di Insegna Web dell’Anno Italia 2021-2022, nella categoria Fai da te & manutenzione casa. L'assegnazione dei riconoscimenti è avvenuta all'interno del contesto del Premio Insegna dell'Anno, organizzato dall'azienda di consulenza Q&A e dalla società di consulenze e servizi SEIC – Studio Orlandini; si tratta della versione italiana di Retailer of the Year, la più grande indagine tra consumatori in Europa, che premia le insegne più apprezzate dai consumatori. In occasione della vittoria, abbiamo contattato Roberto Fadda, presidente e amministratore delegato del Gruppo CFadda, per sapere qualcosa di più attorno alla doppia premiazione, e soprattutto attorno alla strategia aziendale che ha permesso di ottenerla. Signor Fadda, avete ricevuto due riconoscimenti di rilievo... Siamo molto felici di questo risultato, perché arriva dalla clientela, che è il nostro giudice più severo e importante. Penso che questi premi siano il frutto della nostra costante focalizzazione sul cliente, a cui ci riL'azienda si racconta, all'indomani della vittoria come Insegna dell’Anno Italia e Insegna Web dell’Anno Italia 2021-2022. I 24 BRICOMAGAZINE di Raffaella Pozzetti CFadda: il cliente ci premia per servizio e assortimento, in store e online DISTRIBUZIONE INTERVISTA Roberto e Francesca Fadda alla premiazione dell’Insegna dell’Anno.

volgiamo con una comunicazione coerente e condivisa su tutti i nostri canali. Cominciamo dal premio di Insegna dell'Anno. Perché il consumatore vi ha scelto? In base ai dati raccolti dagli organizzatori dell'evento, la clientela ha premiato i nostri negozi per 3 fattori chiave: assortimento, prezzo, assistenza. La nostra è una proposta merceologica mirata, commercializzata ad un prezzo accessibile. Dato che lavoriamo su superfici medie e non sui grandi contenitori, anche per una questione di spazio è fondamentale il lavoro di selezione dei prodotti che svolgiamo a monte, nell'ottica di proporre ai nostri clienti una scelta di articoli che dia loro un suggerimento ben preciso di acquisto, e che sia davvero l'opzione migliore di spesa. L'utente coglie questo vostro impegno? Certamente. Capisce che gli diamo il giusto consiglio di spesa, e quindi compra da noi con tranquillità e fiducia. Contestualmente, il nostro staff di negozio è pronto ad offrire supporto nell'attività di shopping del cliente, trovando la soluzione ad ogni suo problema legato alla manutenzione o al rinnovo della casa. E ciò è stato ancor più evidente in questi ultimi anni, dove sono entrate in negozio molte persone alle prese per la prima volta con il mondo del fai da te, e che avevano quindi ancor più bisogno di essere opportunamente consigliate. In questo senso, ho voluto dedicare il premio Insegna dell'Anno proprio ai nostri col25 BRICOMAGAZINE LA CLIENTELA HA PREMIATO I NOSTRI NEGOZI PER 3 FATTORI CHIAVE: ASSORTIMENTO, PREZZO, ASSISTENZA. LA NOSTRA È UNA PROPOSTA MERCEOLOGICA MIRATA, COMMERCIALIZZATA AD UN PREZZO ACCESSIBILE. ►

laboratori, sia di negozio che di sede, che sono parte fondamentale del nostro patrimonio aziendale e che ogni giorno lavorano per offrire il meglio all'interno dei punti vendita, ma anche online. A proposito, veniamo al vostro riconoscimento come miglior insegna web... Il cliente ha dimostrato di apprezzare la facilità di navigazione e l'intuitività della nostra piattaforma digitale, nonché la rapidità del processo di acquisto. Del resto, il nostro sito internet è attivo dal 2014: siamo stati una delle prime realtà del retail brico italiano a credere in questo tipo di canale. Tale primato ci ha consentito nel tempo di maturare una certa expertise nel settore; per questo oggi abbiamo un servizio di vendita online in grado di intercettare al meglio le attese degli utenti sul web. Cosa si vende di più online? Il negozio virtuale rispecchia gli assortimenti presenti in negozio, ovvero c'è coincidenza fra ciò che si vende sul sito e ciò che proponiamo sul punto vendita. D'altra parte, il target di cliente che compra online è lo stesso che viene a visitarci in negozio: sceglie, di volta in volta, la modalità di acquisto che gli è più comoda in quel momento. Proprio per questo, perseguiamo una politica di sviluppo multicanale, così da rispondere alle esigenze di un cliente che, dalla pandemia in poi, è diventato anch'egli molto più multicanale. In termini più generali, ci stiamo impegnando per assicurare al nostro consumatore costante disponibilità di prodotto, sia nel negozio reale che in quello virtuale. Fa riferimento al problema del caro prezzi delle materie prime e dei trasporti? Sì. Riuscire ad avere continuità negli approvvigionamenti, gestendo al contempo l'aumento dei prezzi delle commodities, è stata la sfida più impegnativa del 2021, e credo che lo sarà anche per tutto il 2022. Per riuscire ad avere sempre la disponibilità della merce a scaffale, stiamo cercando di rafforzare la collaborazione con i fornitori. Siamo anche pronti a trovare soluzioni alternative, qualora si rilevino situazioni critiche, ma sempre condividendo queste scelte con i nostri principali partner commerciali. Non meno importante, cerchiamo di programmare al meglio gli acquisti, giocando d'anticipo sui tempi di rifornimento delle merci. n 26 BRICOMAGAZINE DISTRIBUZIONE INTERVISTA IL NOSTRO SITO È ATTIVO DAL 2014: SIAMO STATI UNA DELLE PRIME REALTÀ DEL RETAIL BRICO ITALIANO A CREDERE IN QUESTO CANALE. TALE PRIMATO CI HA CONSENTITO NEL TEMPO DI MATURARE UNA CERTA EXPERTISE... Alcune immagini dei punti vendita CFadda. L’insegna dispone di dieci punti vendita tutti in Sardegna.

unti vendita di vicinato, collocati preferibilmente nei centri città o nelle vie a grande pedonabilità, e un'offerta di casalinghi e piccoli elettrodomestici ampia e di prezzo medio. Stiamo parlando dell'insegna Max Casa, con all'attivo una rete di una cinquantina di negozi diretti, cui nel 2022 se ne aggiungeranno altri 20, grazie anche all'introduzione della formula del franchising. Per sapere qualcosa di più di questa realtà distributiva, ne abbiamo parlato con Danilo Miloro, responsabile sviluppo Max Casa. Qual è la vostra storia aziendale? Il nostro Gruppo, specializzato nel mondo del casalingo, è nel mercato retail da circa 4 anni, ma l'azienda vanta oltre 30 anni di esperienza nel mondo dell'importazione dal sud-est asiatico. Per diverso tempo, grazie a questa attività abbiamo fornito prodotti non food al canale della gdo italiana. Successivamente, abbiamo scelto di distribuire direttamente, aprendo un nostro network di negozi di proprietà. Di quanti punti vendita parliamo? Sono circa 50, sviluppati nel corso degli ultimi 4 anni. I negozi si concentrano, per ora, nelle regioni settentrionali e meridionali del Paese, ovvero nelle due aree nelle quali abbiamo le nostre sedi: una a Brugherio, nella provincia di Monza e Brianza, e una a Milazzo, in provincia di Messina. Per il 2022, anno nel quale ci sarà il lancio del progetto franchising, abbiamo già calendarizzato altre 20 aperture, previste anche nel centro Italia, attualmente non ancora presidiato. Parliamo del vostro format di negozio... La superficie espositiva media dei punti vendita spazia dai 180 ai 250 mq, dimensione ideale per poter esprimere al meglio la nostra proposta merceologica. Abbiamo anche un format 'big', come lo chiamiamo internamente, che arriva fino ai 500 mq, e che include, oltre alle gamme core business (mondo cucina e piccolo elettrodomestico) anche il tessile ed il mobile. L'assortimento dei nostri negozi standard si aggira attorno alle 3.500 referenze. L'80% dei prodotti commercializzati è a private label ed è frutto della nostra expertise nell'import; a ciò si aggiunge un buon mix di fornitori nazionali di punta, con cui abbiamo La catena, con un network di 50 negozi distribuiti lungo la Penisola, ha in programma per il nuovo anno altre 20 aperture, anche in affiliazione. P di Isabella Benaco L'insegna di casalinghi Max Casa cresce e apre al franchising DISTRIBUZIONE INTERVISTA Danilo Miloro, responsabile sviluppo Max Casa.

sviluppato negli anni delle solide partnership. Complessivamente, abbiamo studiato un'offerta di casalinghi di prezzo medio, adatta per tutte le tasche. E del lay out espositivo cosa mi dice? I nostri sono negozi emozionali, con un esposizione di prodotto che vuole coinvolgere e stimolare il cliente. Non a caso, la maggior parte dei punti vendita è con vetrine su strada, belle e curate, concepite per attrarre l'attenzione delle persone, incuriosirle e indurle a farci visita. Il format è pensato per un acquisto d'impulso: in questo senso, le nostre location d'elezione sono i centri città, in vie con una buona pedonabilità e, perché no, vicine ad altre insegne del nostro settore. Non temete la concorrenza? Penso che la convivenza, in una via centrale, di brand competitor sia positiva perché genera traffico, consentendo a tutti di trarne vantaggio. Siamo presenti anche in altre location, come per esempio i centri commerciali, ma solo con i negozi big, le cui dimensioni sono adeguate per mantenere il 29 BRICOMAGAZINE ►

business sostenibile, coprendo i costi importanti richiesti dagli shopping center. Veniamo all'offerta di servizi. Quali sono i vostri punti di forza? Il nostro asso nella manica sono la preparazione, la disponibilità, la gentilezza e simpatia del personale di negozio. I nostri collaboratori vengono avviati alla professione attraverso un percorso di training on the job ('sul campo'). Posto che la relazione in store è di gran lunga il primo asset di crescita di Max Casa, seguiamo il nostro cliente anche online, sul sito come sui social. Da circa un anno, inoltre, abbamo attivato il nostro ecommerce, che sviluppiamo attraverso una comunicazione integrata su tutti i canali. n 30 BRICOMAGAZINE DISTRIBUZIONE INTERVISTA Alcune immagini del punto vendita cittadino di Milano in via San Gottardo (zona Navigli) inaugurato di recente.

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy